Aversa

Aversa, De Cristofaro: “Arrivano telecamere in periferie contro sversamenti abusivi”

Aversa – «Grazie al patto sottoscritto dal Comune di Aversa per la Terra dei Fuochi sono arrivate in città le prime due telecamere che saranno utilizzate per combattere l’abbandono illegale di rifiuti». Ad annunziarlo il sindaco Enrico De Cristofaro, che continua: «Queste telecamere saranno operative in pochi giorni in via Madonna dell’Olio e via Gramsci, due zone frequentemente utilizzate dagli incivili per abbandonare rifiuti di ogni tipo. Si tratterà, ovviamente delle prime alle quali se ne aggiungeranno altre collegate anche alla sicurezza. Da parte nostra, ovviamente, continuiamo ad utilizzare anche le telecamere trappole, ossia mobili, che da tempo ci aiutano a snidare questi contravventori».

Nelle more dell’installazione, però, nella città normanna continuano a registrarsi episodi di sversamenti illegali. I soliti ignoti hanno, infatti, abbandonato rifiuti in via San Michele e, guarda caso, in via Madonna dell’Olio, dove, appunto, sarà installata una telecamera nell’ambito del progetto Terra dei Fuochi. Sono stati alcuni cittadini ad allertare la Polizia municipale che si è recata sul posto insieme al consigliere comunale Michele Galluccio, che ha utilizzato termini molto duri: «Per persone come queste c’è bisogno di inasprire le pene, ci vuole il carcere. A breve dovremo risolvere su via Madonna dell’Olio con l’installazione di una telecamera, ma è chiaro che chi fa queste cose cambia spesso zona e quindi il pericolo resta sempre».

Intanto, sempre in tema ambientale, l’amministrazione guidata da De Cristofaro ha dato il via ad una pulizia radicale delle tre fontane presenti in città. Si è iniziato nella giornata di martedì con quella storica di piazza Vittorio Emanuele che era già stata ripulita una quindicina di giorni prima, si è proseguito con la fontana di piazza Trieste e Trento, ubicata di fronte al palazzo di giustizia di Napoli Nord nella giornata di ieri e si concluderà oggi con la fontana presente al Borgo in località «Cinque vie». «Ci impegniamo pubblicamente – è ancora il primo cittadino a parlare – a ripulire le fontane ogni settimana e a consultare un esperto per quanto riguarda il problema delle alghe, nulla potremo, però, contro gli incivili c he le utilizzano come pattumiere buttandoci di tutto».

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Abruzzo, blitz del Nas in allevamenti e agriturismi tra Chieti e Teramo - https://t.co/JL8Y9VbFtI

Aversa, la maggioranza: "Basta disinformazione, ieri approvate 12 delibere all'unanimità" - https://t.co/iln1qV2KAe

Vasto incendio nel Pisano: centinaia di sfollati. Si indaga per rogo doloso - https://t.co/1h66zIcVOK

Rapina Lanciano, identificati i volti dei malviventi. Su movente ipotesi maxi vincita in denaro - https://t.co/aUYyk9PXHS

Condividi con un amico