Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Castel Volturno, la costringevano a prostituirsi: arrestate le due conviventi

Nella giornata del 10 giugno i carabinieri della stazione di Castel Volturno, su disposizione della Procura di Santa Maria Capua Vetere, eseguivano un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, a carico di Letteria La Malfa, 49 anni, e Anna Capriglia, di 51, entrambe residenti a Castel Volturno.

Il provvedimento cautelare costituisce l’epilogo di un’indagine iniziata nel maggio 2018, durante la quale si accertava come le due arrestate, dal settembre 2016 alla prima decade di maggio scorso, avessero posto in essere gravi e ripetuti maltrattamenti a danno di una donna con loro di fatto convivente, vittima che veniva anche privata della libertà personale, costretta a prostituirsi e fatta oggetto di percosse che determinavano gravi lesioni personali. A ciò si aggiungeva il furto di una carta che abilitava al prelievo di denaro contante e il conseguente illecito utilizzo della stessa per l’intero prelievo della pensione di invalidità civile corrisposta all’anziana.

La vittima, nel corso delle fasi investigative, di concerto con il servizio sociale del Comune di Castel Volturno, veniva allontanata dall’abitazione delle indagate e collocata in una struttura protetta. Veniva altresì recuperata, presso l’abitazione delle arrestate, la carta bancoposta sottratta e i documenti di identità della vittima, beni che venivano restituiti all’avente diritto. Le indagate venivano associate alla casa circondariale femminile di Pozzuoli.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Teverola, Pasquale Menale ucciso a 17 anni: il padre chiede riapertura indagini - https://t.co/SOFSjvWIhy

Aquarius, crisi diplomatica: l'Italia chiede le scuse della Francia - https://t.co/0Qikukigew

Casal di Principe, guida vettura sequestrata e senza patente: denunciato nigeriano - https://t.co/71jp6GXLQ9

Pizzo Calabro, sequestrata vasta coltivazione di marijuana - https://t.co/5ppw01Iq7Q

Condividi con un amico