Aversa

Aversa, spaccio di hashish: irruzione della Polizia in casa di un 38enne

Nella mattinata di ieri, gli agenti del commissariato di polizia di Aversa, diretti da Paolo Iodice, hanno tratto in arresto il 38enne Gabriele Musto, all’interno della sua abitazione, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Impegnati in un mirato servizio teso al contrasto del fenomeno del traffico illecito di stupefacenti, avendo appreso da fonte fiduciaria circa una fiorente attività di spaccio invalsa dal precitato presso la sua abitazione, i poliziotti normanni hanno proceduto nella mattinata ad una perquisizione domiciliare.

Mentre alcuni agenti si sono posizionati nei dintorni del cortile antistante l’abitazione dell’uomo, altri colleghi hanno guadagnato subito l’ingresso della sua abitazione, presentandosi prontamente sull’uscio di casa. Musto, dinanzi della presenza delle forze dell’ordine, con un gesto disperato ha subito lanciato da una finestra che affaccia sul cortile un borsello di colore nero, contenente 11 panetti di hashish, immediatamente recuperato dai poliziotti che hanno accertato come la sostanza rinvenuta corrispondesse al peso di 550 grammi circa.

Dopo un’accurata perquisizione, gli agenti hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro, abilmente occultati in un anfratto, anche alcune lame utilizzate per il taglio dello stupefacente, insieme a cellophane per il confezionamento ed alla somma di 1000 euro in banconote di piccolo taglio, presumibilmente provento di spaccio. Musto è stato associato alla casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico