Napoli

Auto contromano in tangenziale a Napoli: dimezzata condanna al dj

La Corte di Assise d’Appello di Napoli ha dimezzato la condanna a 20 anni di reclusione inflitta in primo grado a Nello Mormile, il deejay di 31 anni che a bordo della sua auto, all’alba del 25 luglio 2016, percorse, contromano e a vari spenti, un lungo tratto della tangenziale di Napoli, all’altezza di Agnano, provocando un grave incidente stradale in cui persero la vita la fidanzata, Livia Barbato, e Aniello Miranda, che a bordo della sua vettura si stava recando a lavoro.

In primo grado, Mormile, che ha sempre riferito di non ricordare l’accaduto, è stato condannato, il 14 luglio 2016, a 20 anni di carcere. In Appello, invece, gli sono stati inflitti dieci anni e due mesi. Difeso dai penalisti Stefano Montone e Gaetano Porto, Mormile ha sempre sostenuto in aula di non ricordare cosa fosse accaduto in quella notte di estate di tre anni fa, perchè aveva bevuto molto.

“Vent’anni o dieci anni – ha commentato il padre di Livia, Gianfranco, che era presente in aula alla lettura della sentenza – per me cambia poco. Ho perso una figlia e nessuno me la ridarà”. L’avvocato della famiglia Barbato, Andrea Raguzzino, attende le motivazioni della sentenza per fare le sue valutazioni.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Pescara, baby gang aggredisce coppia di fidanzatini: 3 arresti - https://t.co/OgZppKCJCM

Napoli, armi e droga ai Quartieri Spagnoli: arrestato 29enne - https://t.co/732ghjrU8o

Napoli, bomboniere e confetti a forma di pistola - https://t.co/wDe7CKrPrv

Reggio Calabria, traffico di rifiuti speciali: sequestrate 2 aziende, 36 denunce - https://t.co/igVa9rXQdT

Condividi con un amico