Napoli

“Ancelotti nuovo allenatore del Napoli”: accordo vicino. Sarri verso il Chelsea

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha incontrato ieri sera Carlo Ancelotti a Roma, nella sede della Filmauro, la sua società di produzione cinematografica. Il tecnico è arrivato nella Capitale con la sua compagna per capire l’offerta del patron azzurro. Presenti al summit anche il ds Giuntoli e l’amministratore Chiavelli. L’ex tecnico del Bayern e il presidente stanno trattando i dettagli del contratto che legherà Ancelotti al Napoli, in sostituzione di Maurizio Sarri. Ad Ancelotti è stato offerto un biennale con un ingaggio importante. Anche se il tecnico spinge per un triennale.

I contatti tra De Laurentiis e il tecnico (ex Bayern, Milan e Real Madrid) erano stati avviati da diverse settimane vista l’indecisione di Sarri, che ha un contratto con il Napoli fino al 2020, nell’accettare di proseguire sulla panchina azzurra. L’allenatore emiliano è arrivato poco dopo le 21, nel corso del colloquio il patron azzurro ha illustrato il suo progetto per cercare di convincere il tecnico emiliano a tornare ad allenare in Italia.

Ancelotti è vincolato da un contratto con il Bayern Monaco fino al 31 maggio. Ed è per questo che è stato convocato d’urgenza il legale del tecnico. De Laurentiis, comunque, vuole chiudere velocemente e nel caso ci fosse un sì potrebbe arrivare l’esonero di Sarri.

Il Chelsea vuole Sarri per il dopo Conte – E Maurizio Sarri, intanto, torna ad essere il favorito per la panchina del Chelsea dopo l’arrivo a Napoli di Carlo Ancelotti. Secondo il tabloid “Sun” è proprio il tecnico toscano la prima scelta per la successione di Antonio Conte (passato a guidare la nazionale italiana) sulla panchina dei Blues. In questi giorni allo Stamford Bridge la priorità è risolvere il contratto dell’ex ct azzurro al Chelsea: già entro il fine settimana è attesa una decisione. Gli inglesi spingono per una rescissione consensuale del contratto che lega Conte ai Blues per un’altra stagione. L’interessato viceversa non sembra disposto a concedere sconti e pretende il pagamento dei restanti emolumenti (circa 10 milioni). Una volta risolta la vertenza, il Chelsea potrà così accelerare sul nuovo manager. E dopo giorni in cui il nome di Sarri era stato accantonato, oggi – alla luce degli sviluppi di Napoli – è tornato prepotentemente d’attualità. Ma la trattativa non si annuncia semplice dal momento che resta in piedi (fino alla fine di maggio) la clausola rescissoria pretesa dal Napoli.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Teverola, Pasquale Menale ucciso a 17 anni: il padre chiede riapertura indagini - https://t.co/SOFSjvWIhy

Aquarius, crisi diplomatica: l'Italia chiede le scuse della Francia - https://t.co/0Qikukigew

Casal di Principe, guida vettura sequestrata e senza patente: denunciato nigeriano - https://t.co/71jp6GXLQ9

Pizzo Calabro, sequestrata vasta coltivazione di marijuana - https://t.co/5ppw01Iq7Q

Condividi con un amico