Gricignano

Gricignano, gli alunni del Comprensivo al Premio Letterario “Don Peppe Diana”

Gricignano – Ha partecipato anche una folta rappresentanza (alunni, docenti, genitori) dell’Istituto comprensivo “Santagata” di Gricignano, retto dal preside Gennaro Caiazzo, alla manifestazione conclusiva della 15esima edizione del Concorso Premio Artistico Letterario “Don Peppe Diana”, il rilevante tema di quest’anno “L’azzardo non è un gioco”, promosso dalla Scuola di Pace “Don Peppe Diana”, in collaborazione con il “Comitato Don Peppe Diana” e “Libera”, sotto il patrocinio dell’Usr per della Campania. L’iniziativa, che si è svolta lo scorso 19 maggio, al Centro Addestramento dei Carabinieri Forestale di Castel Volturno, ha riscosso un notevole successo, sia per la partecipazione di tantissimi alunni, provenienti da Istituti scolastici non solo dell’Agro Aversano, bensì dell’intera Regione Campania, sia per l’empatia emozionale tra i tantissimi ragazzi presenti e la condivisione di stimolanti momenti di allegria che l’evento ha evidenziato.

Il concorso, promosso in memoria del sacerdote ucciso dalla camorra a Casal di Principe il 19 marzo 1994, è rivolto agli studenti delle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado della Campania. I partecipanti sono stati invitati a esprimere i propri sentimenti e le personali riflessioni, mediante la realizzazione di un disegno (Primaria) oppure la scrittura di un saggio-componimento (secondaria), sui rischi della tematica, delle dipendenze del gioco con conseguenti specifiche patologie, in particolare la “ludopatia” del gioco d’azzardo, un vero e proprio disturbo comportamentale, che rappresenta una piaga molto diffusa in tutto il territorio nazionale e, soprattutto, in Campania, e comprende pure una buona fetta di ragazzi minori di 18 anni.

Le scolaresche dell’Istituto comprensivo di Gricignano, rispettivamente delle classi terze della secondaria di primo grado e delle quinte della primaria, con impegno e passione, attraverso un lavoro davvero appassionante, con la guida dei docenti di Lettere per la secondaria e di Arte per la scuola primaria, si sono cimentate in percorsi formativi che hanno prodotto alcuni interessanti lavori, nei quali hanno evidenziato la pericolosità del fenomeno e vistosi danni economici che, purtroppo, provocano in tante famiglie italiane. A coordinare le attività e poi la consegna dei lavori sono state le insegnanti di supporto alla funzione strumentale Area 4, Maria D’Angelo e Lucrezia Pellegrino, che hanno accompagnato anche le scolaresche alla cerimonia di premiazione.

Per quanto concerne il concorso, indirizzato chiaramente a sensibilizzare le nuove generazioni sui valori di Solidarietà, Democrazia e Legalità, dopo i saluti e ringraziamenti da parte degli organizzatori e del Colonnello del Centro Carabinieri Forestale, Antonio Zumbolo, gli alunni hanno partecipato con grande interesse e notevole entusiasmo all’attribuzione dei premi, che, durante la mattinata sono stati assegnati ai primi classificati e vincitori delle classi quarte e quinte della scuola primaria, delle classi della secondaria di primo grado e secondo grado.

La Commissione, che ha definito tutti i lavori presentati molto profondi, fantastici, affascinanti, si è riservata, inoltre, di assegnare alcune menzioni speciali ai lavori più meritevoli. Sono state espresse, infine, parole di encomio a tutte le scuole partecipanti (circa 700) e presenti alla manifestazione, tra cui al comprensivo di Gricignano, cui è stata assegnata apposita pergamena per premiare l’impegno e la partecipazione dell’Istituto, ottenendo il conferimento di attestati. Giustamente i giudici hanno espresso parole di encomio per tutti partecipanti, invitando i concorrenti a sentirsi come vincitori.

di Carlo Achille Caiazzo

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Teverola, Pasquale Menale ucciso a 17 anni: il padre chiede riapertura indagini - https://t.co/SOFSjvWIhy

Aquarius, crisi diplomatica: l'Italia chiede le scuse della Francia - https://t.co/0Qikukigew

Casal di Principe, guida vettura sequestrata e senza patente: denunciato nigeriano - https://t.co/71jp6GXLQ9

Pizzo Calabro, sequestrata vasta coltivazione di marijuana - https://t.co/5ppw01Iq7Q

Condividi con un amico