Gricignano

Gricignano, Di Luise: “Un lungo elenco di opere per la comunità, ma faremo ancora di più”

“Sicuramente non spetta a me elencare le cose fatte dall’amministrazione Moretti in oltre cinque anni di mandato. Si poteva fare di più, e sicuramente faremo di più se dopo il 10 giugno il popolo riterrà credibile il progetto che abbiamo messo in piedi tutti insieme”. Così esordisce Gianluca Di Luise, consigliere di opposizione uscente e candidato della lista “Uniti Si Può Fare” guidata da Andrea Aquilante. Un progetto politico che ha messo insieme gran parte della maggioranza uscente e rappresentanti della società civile, tra cui “GiM – Gricignano in Movimento” che fa riferimento a Di Luise, già designato vicesindaco in caso di vittoriale elettorale.

Proprio il commercialista gricignanese si assume l’onere di fare un elenco delle cose fatte dall’amministrazione Moretti sin dal suo insediamento, avvenuto nell’ottobre 2012, ad oggi.

Voglio ricordare quello realizzato e che ricordo; tutti punti che saranno analizzati dal nostro candidato sindaco Andrea Aquilante, ed in particolare: Attivazione Isola Ecologica. Voglio ricordare che ci furono problemi anche per l’impianto elettrico (contatore); Adeguamento alla regolamentazione per la prevenzione del rischio sismico; Costruzione della Nuova Ala al Comprensivo Pascoli (adeguamento padiglione Asl); Pari Opportunità con il progetto interno all’amministrazione; Abbattimento delle Barriere architettoniche con la previsione di contributi ai richiedenti; Sistemazione parcheggio piazza municipio in stato fatiscente; Impianto e potenziamento de Sito web del comune con integrazione dell’area amministrazione trasparente; Installazione di un distributore del kit delle buste per la differenziata;

Messa in sicurezza scuola d’infanzia; Short list imprese; Short list avvocati;  Short list tecnici; Adesione al Patto Terra dei Fuochi; Blocco della vendita degli alloggi costruiti in diritto di superficie al Comune Napoli; Differenziata, si è passati dal 5% post scioglimento a circa il 50%: è poco ma è anche tanto; progettazione definitiva del Campus; accreditamento al Servizio Civile; Studio di fattibilità ambientale con Università sul problema ambientale e dei miasmi; Videosorveglianza con appalto a società esterna per analisi delle immagini per prevenire i reati anche ambientali; Decoro Urbano con relativa approvazione del regolamento ed adesione al sistema tempestivo We Du; Finanziamenti Scuole Belle 20.800; Casetta dell’acqua in fase di impianto; Campania Ambiente, pulizia e bonifica del territorio con raccolta di miglia di tonnellate di immondizia soprattutto nelle aree campestre; Adeguamento e potenziamento della Pubblica illuminazione; Adeguamento Rete fognaria Via Sant’Antonio Abate;

Installazione di un impianto ad energia rinnovabile con Pannelli solari presso la scuola Santagata; Impianto Wi Fi pubblico; acquisto del pulmino per diversamente abili con integrazione salariale ad un Lsu dotato di patente;  Scuole Belle, 500mila euro per la scuola dell’infanzia Lorenzini; Contributo fitti recupero annualità perse; Finanziamento della ristrutturazione della Rete idrica con finanziamento di 4.600.000 euro; Convenzione con società Gas Metano per lo sconto  sui nuovi allacci; Acquisto area del sito di stoccaggio Lagni; Costituzione del Forum Giovani; Progetto per la creazione di 6 aule alla scuola Santagata; Piano d’azione per l’energia sostenibile (Paes); Voucher Buoni Lavoro; Polo scolastico in area Coop 18.000.000 euro; Creazione dell’Ufficio di Piano per la Gestione associata tra i comuni di Cesa, Succivo, Gricignano e Carinaro per far richiesta di finanziamenti europei;

Riqualificazione complesso sportivo con piscina comunale attraverso Project Financing; Contrasto alla povertà, sussidio Sia; Incentivi per rafforzamento sismico degli edifici; Adesione piattaforma Pst Bandi e gare; Adesione Sua Napoli per velocizzare l’istruttoria degli appalti; Progetti Apu, lavori di pubblica utilità (3 progetti); Fondi rotazione per progettazione pari 2.000.000 euro; Fogna via Campotonico; Fogna via Sauro; Fondi area Pip per 3.800.000 euro; Area Vasta; Adesione Cuc Sant’Antimo; impianto della Protezione Civile; Progetto Atella (in corso); Scuola, messa in sicurezza 480.000 euro;

Reddito di Cittadinanza con recupero delle spettanze mai versate dalla Regione negli anni precedenti; Progetto Asilo Nido; Ampliamento con la creazione di 255 loculi cimiteriali;  regolamentazione dell’utilizzo e conservazione e manutenzione delle aree verdi;  protocollo di intesa con la creazione della Pro Loco; Buoni Libro; Riqualificazione della villa comunale Mazzoni per circa 1 milione di euro; Riqualificazione aree degradate comuni Unione (alveo Annarosa Gricignano-Succivo); Preliminare del Puc”.

Di Luise ribadisce che “sicuramente si poteva fare di più”, anche perché, sostiene, “Gricignano merita di più. Merita l’unione, l’armonia e la progettualità del nostro progetto ‘Uniti Si Può Fare’”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, calcinacci caduti davanti ingresso scuola “Parente”: alunni utilizzano scala antincendio https://t.co/vfuqxsIlJI

False fatture, sequestri per oltre 2 milioni ad aziende di pellami nel Napoletano - https://t.co/JkUhQfSf6B

Gricignano, prevenzione cardiopatia e tumori: doppio appuntamento con screening gratuiti https://t.co/DHjKmum70C

“Puliamo il Mondo…a partire da Gricignano”, volontari in azione il 20 ottobre https://t.co/zZq3Sn1Vey

Condividi con un amico