Gricignano

Gricignano, completamento Area Pip: Regione accoglie il progetto del Comune

Il progetto di completamento dell’area Pip (Piano insediamenti produttivi) del Comune di Gricignano è stato ritenuto ammissibile al finanziamento da parte della giunta regionale della Campania, nell’ambito del Programma operativo complementare 2014-2020. Ora si attende che la Direzione Generale per lo Sviluppo Economico e le Attività Produttive nomini una commissione per la predisposizione della graduatoria e l’adozione degli atti di ammissione a finanziamento.

L’area Pip di Gricignano è situata in zona periferica, a sud del centro abitato, in località “Cardone”, e si estende su una superficie pari a circa 92mila metri quadrati, di cui l’area dei lotti assegnati (46) è pari a 47.300 metri quadrati, mentre la restante parte è destinata a standard e viabilità. La restante parte della superficie totale è occupata da lotti già edificati. L’intervento di infrastrutturazione dell’area, progettato dall’Ufficio tecnico comunale, prevede la formazione della rete viaria principale e di distribuzione ai lotti, con relativi marciapiedi, aree a verde e la distribuzione delle reti tecnologiche. L’obiettivo è garantire ai nuovi impianti produttivi un collegamento rapido e diretto con la viabilità d’interesse regionale e nazionale. Le opere riguarderanno, in particolare, la realizzazione di un nuovo tratto fognario e della rete idrica.

“La corretta gestione del territorio – fanno sapere dall’amministrazione Moretti – si determina attraverso un’adeguata ed approfondita analisi del tessuto urbano e dei fabbisogni, da cui scaturisce la pianificazione urbanistica e la programmazione degli investimenti pubblici per la realizzazione delle Infrastrutture e le opere pubbliche. Partendo da questa convinzione, propria dell’azione programmatica di questa amministrazione comunale, con la realizzazione delle opere di infrastrutturazione a servizio dell’area Pip si vuole dare un impulso concreto alla realtà produttiva ricadente sul territorio comunale. La necessità di realizzare tali infrastrutture è dettata storicamente dall’esigenza di urbanizzare suoli idonei per coloro i quali, artigiani e titolari di piccole e medie imprese, volessero potenziare la propria struttura aziendale”.

Con l’intervento di urbanizzazione dell’area, individuata dal vigente Prg, si vogliono perseguire obiettivi emersi anche a seguito di un approfondimento dell’analisi socio-economica delle realtà produttive e imprenditoriali presenti sul territorio, quali: “Sviluppo socio-economico dell’area; riduzione dello squilibrio tra le realtà imprenditoriali, anche territorialmente limitrofe, già affermate e quelle in fase di sviluppo; contrazione della disoccupazione locale con l’attivazione di nuovi posti di lavoro, al fine di frenare l’emigrazione di risorse umane competitive; favorire l’imprenditorialità femminile; attivazione di sinergie per imprese soprattutto nel settore agricolo e artigianale”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Il teatro come risposta al razzismo: i ragazzi del Liceo 'Massimo' di Roma in scena a Maiano di Sessa Aurunca - https://t.co/B6pk2ZbEXD

A Capri arrivano 100 scacchisti per il torneo internazionale intitolato a Lenin - https://t.co/R2LTiCIYy5

Strage di San Marco in Lamis: arrestato uno dei killer - https://t.co/uKHKewnXeh

Roma, ritrovati dipinti del '600 rubati ai Parioli - https://t.co/9bD7hw89N4

Condividi con un amico