Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Marcianise, spaccio di crack: arrestati due trentenni

Nella serata di ieri, a Marcianise, la polizia ha proceduto all’arresto in flagranza di reato di Michele Iadicicco, 36 anni, già noto per rapine commesse a mano armata a danno di esercizi commerciali, e Andrea Bizzarro, 36, già sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza. Entrambi sono ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di crack.

A seguito di attività info-investigativa, gli agenti della squadra mobile di Caserta si sono recati nell’abitazione di Iadicicco per una perquisizione domiciliare. Dopo aver individuato l’appartamento situato al primo piano, e raggiunta la porta di ingresso, non ricevendo risposta all’intimazione “Aprite, Polizia!!”, i poliziotti hanno prontamente deciso di dividersi ed andare anche nella parte posteriore dello stabile, al fine di evitare che gli occupanti della casa si dessero alla fuga da vie secondarie. Ed infatti, gli agenti hanno immediatamente intercettato e bloccato Bizzarro mentre cercava di scappare dal balcone, temendo di essere arrestato una volta colto in flagranza.

Solo dopo aver bloccato il suo complice, Iadicicco, vistosi ormai senza vie di fuga, ha deciso di collaborare, aprendo la porta per far accedere in casa la polizia. Una volta all’interno dell’appartamento, a seguito di un’accurata perquisizione, sono state rinvenute 45 dosi di crack, contenute in bustine di cellophane termosigillate, per un peso totale di 13.43 grammi, ed un bilancino di precisione digitale; inoltre, all’interno del materasso del letto, ben nascoste, sono state trovate due mazzette di banconote del valore complessivo di 4mila euro, ritenute provento dell’attività illecita svolta dai due, condotti in carcere.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico