Orta di Atella

Autismo e strategie di inclusione: incontro-dibattito della Direzione Didattica di Orta di Atella

Orta di Atella – Continuano le iniziative promosse dalla Direzione Didattica di Orta di Atella guidata dalla dirigente Maria De Marco. Dopo il percorso di responsabilità del mese di marzo che ha visto le classi quarte impegnate nel conoscere la storia di Simonetta Lamberti, vittima innocente di mafia, si punta ora alla conoscenza, consapevolezza e all’approfondimento di pratiche e strategie di inclusione relative all’autismo. Così come è stato fatto per l’“adozione” di Simonetta, gli alunni di quinta hanno “adottato” da settimane il tema dell’autismo, lavorando giornalmente in particolar modo con i docenti di sostegno verso l’obiettivo della piena comprensione del mondo particolare di questi bambini speciali.

Lunedì 23 aprile, alle ore 9.30, nell’aula consiliare del Comune di Orta di Atella, il personale docente ha organizzato una interessante mattinata di riflessione aperta ai colleghi di altre scuole, ai genitori dei bambini e alle persone interessate. Oltre alla proiezione di filmati realizzati dagli alunni, alla presentazione di cartelloni tematici e canti, la discussione vede un tavolo di relatori variegato e competente.

Prenderanno la parola il presidente dell’associazione “Casa della Vita”, Gennaro Capasso, che relazionerà sulle difficoltà sociali, le psicologhe A.Del Prete e S.Pieretti faranno il punto sull’importanza dei primi segni dell’autismo e sulle strategie di intervento a scuola, l’avvocato N.Perrotta porterà il suo contributo chiarendo i cenni normativi a tutela delle disabilità e la dottoressa T.Bonacci, responsabile regionale di “Special Olympics” parlerà dell’inclusione attraverso lo sport. Saranno presenti, inoltre, l’associazione “Bambini simpatici e speciali” con il presidente Pisano e l’associazione “La forza del silenzio” con il suo presidente Vincenzo Abate. Questa ultima è diventata punto di riferimento a livello nazionale per la sperimentazione di pratiche innovative e per la competenza che ha mostrato nel proporre ai legislatori regionali, nazionali ed europei, interventi ad hoc.

La Direzione Didattica di Orta di Atella, con oltre 1900 alunni, è la più grande della provincia di Caserta e sente tutta la responsabilità nel proporre ai docenti una formazione efficace e lucidamente orientata perché è dai bambini che bisogna partire per poter affrontare responsabilmente tutti i problemi sociali che affliggono il territorio. “Nessuno deve essere escluso, nessuno deve rimanere indietro. Ogni bambino è una risorsa sulla quale puntare”. Questi i messaggi che gli insegnanti dei vari plessi vorrebbero che fossero percepiti dalla popolazione quando in mattinata nel cielo di Orta vedranno centinaia di palloncini fatti volare dai bambini.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

"Trappola d'Amore", 30enne casertano truffato su Facebook: 3 arresti - https://t.co/IHgbyXyUDN

La marchigiana Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia - https://t.co/Bs9GDtKYWu

Per un anno una ragazza manda foto "hot" ad un uomo: poi scopre che è il padre - https://t.co/88fKx2Lc9S

Canada, uccide un orso e un alce e posta le foto: bufera su ex giocatore di hockey - https://t.co/pvIvEOc7KH

Condividi con un amico