Home

Di Maio: “Contratto di governo con Lega o Pd”. No dei Dem

Da mercoledì inizieranno le consultazioni del presidente Sergio Mattarella per la formazione di un esecutivo. Il candidato premier del M5s, Luigi Di Maio, ha proposto un contratto di governo da sottoscrivere o “con la Lega o con il Pd”. Esclusa, dunque, Forza Italia. Immediata la risposta dei democratici. “La proposta di Di Maio è irricevibile”, ha spiegato il capogruppo Pd al Senato, Andrea Marcucci.

“A differenza dei 5Stelle, la Lega esclude qualsiasi alleanza di governo col Pd bocciato dagli italiani. La coalizione che ha preso più voti è quella di centrodestra e da questa si riparte, dialogando anche con i 5Stelle ma senza subire veti o imposizioni”. Lo scrive il leader della Lega Matteo Salvini su Facebook in risposta a Di Maio. “Col Presidente Mattarella parleremo di progetti, di lavoro, pensioni e sicurezza, pronti a governare ma senza escludere di tornare a votare in mancanza di accordi chiari, che ci permettano di far ripartire l’Italia. Non vedo l’ora di passare dalle parole ai fatti, saremo ragionevoli e concreti come in queste settimane, ma se ci accorgessimo che qualcuno vuole tirare a campare, noi diremo No”. “A differenza dei 5Stelle, la Lega esclude qualsiasi alleanza di governo col PD bocciato dagli italiani”, ha concluso Salvini.

“Senza Forza Italia sarebbe difficile fare un governo: nei numeri è possibile, politicamente è molto complesso”. Lo ha dichiarato il governatore della Regione Liguria Giovanni Toti. “E’ difficile perché vorrebbe dire una coalizione di centrodestra divisa, che ha vinto le elezioni, regalare di fatto la primazia del governo al M5S che è arrivato secondo, non credo – ha aggiunto – che sarebbe utile e non credo che sarebbe nemmeno ciò che gli italiani hanno scelto nelle urne”.

Non si è fatta attendere la riposta di Fi. “Di Maio dimostra scarsissima cultura istituzionale perché Berlusconi non ha bisogno di legittimazioni da lui essendo stato in questi anni votato da milioni e milioni di cittadini”. Lo ha detto il capogruppo Fi alla Camera, Maria Stella Gelmini, commentando il veto del candidato premier M5S. “Siamo noi indisponibili a fare un governo con chi dimostra di non aver compreso il ruolo che gli elettori gli hanno attribuito”, ha aggiunto.

“Il Pd, coerentemente con le decisioni assunte in direzione, dirà al presidente Mattarella che non siamo disponibili ad alcun governo che abbia Di Maio o Salvini come premier. La proposta del leader 5 stelle è ovviamente irricevibile”, ha spiegato il capogruppo dei Dem, Marcucci.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Incendio in galleria su linea ferroviaria Napoli-Salerno: un operaio ustionato, altri 4 intossicati - https://t.co/YL2EtthpDz

'Ndrangheta, arrestati gli autori del duplice omicidio Chiodo-Tucci - https://t.co/3hqgZLMR4n

A Napoli si impara...giocando! Convegno internazionale sul diritto al gioco - https://t.co/0ia0wEbbUN

Aversa, Giornata dei Poveri: Padre Patriciello alla "Casa dei Figlie" della Caritas - https://t.co/n9gwho5L3a

Condividi con un amico