Aversa

Aversa, emendamenti al bilancio: il Pd si affida al “118”

Aversa – Un numero che vuole essere anche un simbolo: 118, saranno tanti gli emendamenti presentati dal gruppo consiliare del Partito Democratico di Aversa (composto da Marco Villano, Alfonso Golia, Elena Caterino e Paolo Santulli) in vista dell’approvazione del bilancio programmatico per l’anno in corso. 118 come il numero per l’emergenza sanitaria, a simboleggiare la necessità di intervenire al più presto.

In primo luogo, la redazione del Puc che l’amministrazione aveva praticamente dimenticato di appostare in bilancio, e la bonifica e messa in sicurezza del padiglione Leonardo Bianchi (di proprietà comunale) all’interno dell’area dell’ex ospedale psichiatrico Santa Maria Maddalena, costato un milione di euro, ma letteralmente abbandonato da un decennio.

Poi ci sono, per quanto riguarda le politiche sociali: i bonus per nuovi nati; il contributo a famiglie disagiate a rischio esclusione sociale per l’acquisto di farmaci di fascia C; l’abbattimento delle barriere architettoniche; l’appostamento fondi per convenzione per trasporto con messa a disposizione dei cittadini delle zone periferiche di una navetta per raggiungere il centro città; il fondo di solidarietà per i nuovi nati con particolare fragilità economica; il progetto di solidarietà che mira all’inserimento in ambito sociale di soggetti con particolare situazioni di bisogno psicofisico da destinare a supporto all’attività uffici comunali; il contributo genitori separati; la social card per trasporti pubblici urbani e bike sharing per studenti disoccupati meritevoli; il corso gratuito per i ragazzi meritevoli ed in condizioni di disagio economico di calcio, pallavolo, basket, danza, canto e strumenti musicali; il contributo a favore delle realtà associative regolarmente riconosciute (onlus, azione cattolica ect) che organizzano campi estivi per minori sul territorio aversano; l’istituzione navetta per anziani taxi senior; l’incentivo per tutte le attività commerciali che attiveranno tutti gli interventi necessari per garantire l’accessibilità alle proprie attività in conformità alla normativa vigente ai portatori di handicap.

Per quanto riguarda le attività produttive, si va dalla ristrutturazione dei bagni della fiera settimanale con ingresso automatizzato alla settimana della città per promuovere le eccellenze cittadine. Attenzione anche per il verde cittadino e, in particolare, per i parchi: chiusura automatizzata per il parcheggio del parco Pozzi con cassa automatica e sistema di video sorveglianza; nomina per incarico professionale per consulenza a tempo determinato di un agronomo; corso di formazione per i dipendenti comunali per la manutenzione e cura del verde pubblico; acquisto di 15 bici a pedalata assistita per i dipendenti comunali (messi e vigili urbani); messa in sicurezza dell’area denominata villa comunale con l’installazione urgente di video sorveglianza; installazione punti ristoro e lettura nei parchi Balsamo e Grassia; creazione piazzole per fornitura nell’ambito del progetto denominato casa dell’acqua.

Non sono stati, ovviamente, dimenticati gli agenti di polizia municipale e la sicurezza dei cittadini: nuove divise per i vigili urbani; miglioramento degli impianti tecnologici dell’aula consiliare per garantire la partecipazione de cittadini alla visione dei consigli comunali utilizzando i social network (Facebook); dotazione polizia municipale di nuove e moderne tecnologie all’avanguardia per migliorare la sicurezza dei cittadini; acquisto etilometri; realizzazione area parcheggio su standard comunale in via de Filippo.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, l'istituto comprensivo "Santagata" pubblica l'annuario 2017-2018 - https://t.co/l8J24nPC7t

Aversa, Raphaela Lukudo madrina della Stranormanna 2018 - https://t.co/kfy1joOqwy

10 agosto, la Città di Aversa celebra la Festività di San Lorenzo - https://t.co/TYQYdWBtQr

Caserta, evasione fiscale: sequestrati beni per 470mila euro a casa di cura - https://t.co/lscAjHYTZT

Condividi con un amico