Napoli

Napoli, catenacci alla cappelle nel cimitero: il comitato invoca intervento del Comune

I proprietari dei manufatti cimiteriali che – con la delibera 566, in funzione di una sentenza del Consiglio di Stato – venivano acquisiti al patrimonio dal Comune di Napoli e facenti parte del comitato “Tutela del sepolcro gentilizio” hanno partecipato alla visita della Commissione Cimiteri di Napoli al Cimitero di Poggioreale.

La delegazione, capitanata da Carmine Sgambati, ha potuto toccare con mano (nel vero senso della parola) l’incresciosa situazione in cui si sono trovati gli ex proprietari delle cappelle: catenacci e ingresso vietato per poter pregare e onorare i cari estinti, di fatto sequestrati all’interno dei manufatti.

“Apprezziamo l’ennesima presa di posizione dei consiglieri comunali. – hanno commentato dal comitato – Forse andare a vedere con i propri occhi cosa denunciamo da mesi rende palese l’assurda situazione che stiamo vivendo in questi mesi e come ogni minuto che passa il nostro diritto al culto dei morti viene violentemente calpestato”.

“Chiediamo ancora una volta – concludono – che queste prese di coscienza si tramutino in atti concreti, che i consiglieri possano quindi portare le nostre istanze nelle giuste stanze di Palazzo San Giacomo per avviare il dialogo che possa mettere un punto definitivo a questa incresciosa vicenda”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, l'istituto comprensivo "Santagata" pubblica l'annuario 2017-2018 - https://t.co/l8J24nPC7t

Aversa, Raphaela Lukudo madrina della Stranormanna 2018 - https://t.co/kfy1joOqwy

10 agosto, la Città di Aversa celebra la Festività di San Lorenzo - https://t.co/TYQYdWBtQr

Caserta, evasione fiscale: sequestrati beni per 470mila euro a casa di cura - https://t.co/lscAjHYTZT

Condividi con un amico