Aversa

Aversa, Terra dei Fuochi: presentata al “Conti” una App per segnalare i roghi tossici

 Prosegue senza sosta il progetto Open Coesione sulla Terra dei Fuochi. Questa volta il confronto tra la Sma Campania e il team dell’istituto “Osvaldo Conti” di Aversa è avvento su come è stato speso il finanziamento sulla Terra dei Fuochi. La Sma Campania, la società della Regione Campania, le cui attività sono finalizzate alla prevenzione e contrasto degli incendi nelle aree boschive, al risanamento ambientale, al monitoraggio del territorio e al riassetto idrogeologico, ha chiarito, attraverso l’amministratore, l’ingegner Giuseppe Esposito, il funzionamento dell’app per tablet e smartphone, scaricabile da playstore con funzionalità davvero sorprendenti.

“La Terra dei fuochi può contare sull’intervento diretto di tutti i cittadini campani, con l’applicazione da noi progettata. Ogni cittadino, dopo aver scaricato l’app, potrà in un istante fotografare l’incendio e inviare il file direttamente alla società. L’applicazione, grazie al gps, insieme alla foto comunicherà le coordinate esatte dell’avvistamento; in questo modo i vigili del fuoco e le forze dell’ordine potranno tempestivamente intervenire sul luogo e domare le fiamme”, ha fatto presente l’ingegner Esposito della Sma. Presto, con il coordinamento della Prefettura di Napoli, i cittadini dovranno dimostrare la loro sensibilità civica nel fronteggiare le emergenze sul territorio che investono la Terra dei Fuochi.

“Se proprio si vuole promuovere comportamenti di crescita e di sviluppo di una società sostenibile, non abbiamo altra strada da seguire”, gli fa eco la dirigente scolastica del ‘Conti’, professoressa Filomena Di Grazia. “Se le alunne della scuola hanno voluto in un primo momento creare una curvatura alle loro ricerche interessandosi delle malattie oncologiche e degli interventi realizzati nel perimetro della Terra dei Fuochi, oggi sono entrate nei meccanismi delle tecnologie in uso e in riferimento a quello che dovrà essere un impegno maggiore in termini di cittadinanza attiva”, continua la dirigente del Conti.

Ma andiamo all’altra tecnologia: Sma Campania dispone di un sistema informativo di supporto alle decisioni – Decision Support System-Ds, al quale sono interessate molte regioni ed in particolare il Lazio. Ma di che cosa si tratta? “Il Dss è uno strumento di coordinamento, pianificazione e gestione degli interventi che rende possibile la cooperazione degli enti impegnati, a livello regionale, nella lotta agli incendi boschivi”, chiarisce l’amministratore Esposito. L’applicazione è web based e gestisce le procedure di segnalazione di incendio sul territorio secondo flussi di lavoro specifici, monitora la logistica dei mezzi e delle squadre, segue il processo di autorizzazione per l’invio di mezzi aerei regionali.

“Il Dss si candida a essere, nei prossimi anni, il primo sistema evoluto di supporto alle decisioni e alle scelte istituzionali del territorio, per prevenire e monitorare i rischi, nella logica dell’open data”, conclude l’ingegner Esposito della Sma Campania. Efficiente, ben organizzata, ben gestita e con i conti in ordine, è stato il giudizio finale del team del Conti. Un monitoraggio andato a buon fine, recita il report finale, costruito sul punto di forza nei contatti col territorio, che vanno però intensificati, rafforzando il flusso informativo in tema di sicurezza ambientale.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico