Trentola Ducenta

Trentola Ducenta, Nugnes: “Le nuove generazioni non devono lasciare questa terra”

Dopo l’incontro di venerdì sera, organizzato dall’avvocato Carlo Nugnes, candidato alle prossime amministrative al fianco dell’aspirante sindaco di Trentola Ducenta, Andrea Sagliocco, il legale ha voluto fare dei ringraziamenti e al tempo stesso delle precisazioni.

“Mi è doveroso ringraziare – ha esordito – tutti gli amici che sono intervenuti alla riunione di venerdì sera presso la pizzeria ‘La Rosa’, i quali nonostante il freddo e la partita del Napoli hanno partecipato numerosi. Sono orgoglioso di tale evento, che non è stato un convegno politico, ma un momento sincero di condivisione. Mi fa piacere che abbiano preso parte anche amici di altri schieramenti politici, lontani dalla nostra lista civica, a testimonianza che nella vita occorre sportività e lealtà. Il rispetto e la stima, infatti, sono sentimenti che non dovrebbero mai essere intaccati dalle posizioni politiche di ciascuno. Convinto che il confronto e il dialogo siano perni su cui incentrare non solo la campagna elettorale ma anche e soprattutto una futura gestione comunale, confermo fortemente la mia candidatura al fianco di Sagliocco, con il quale condivido ideali e obbiettivi, fondamentali per la nostra comunità”.

Nugnes, poi, ha colto l’occasione per fare “un plauso ed un elogio a tutta la macchina amministrativa del Comune di Trentola Ducenta, ai dipendenti, ai vigili urbani, al nuovo comandante, i quali stanno lavorando sodo da due anni, nonostante non ci sia una direzione politica. L’impegno profuso si denota anche dalla sicurezza cittadina. Credo che Trentola Ducenta resti il fiore all’occhiello dell’Agro Aversano, anche se spiacevoli eventi hanno colpito la nostra comunità. Non si può negare, infatti, che il nostro comune oltre a godere di molte innovazioni, gode soprattutto del lavoro di tante persone perbene”.

“Non ho alcuna intenzione – ha concluso l’avvocato – di denigrare o demonizzare l’attività svolta dai vecchi amministratori, il mio obiettivo è quello di migliorare quanto abbiamo e di dare appoggio soprattutto ai giovani, cercando di creare nuove opportunità utili alle nuove generazioni, affinché non lascino la nostra meravigliosa terra. Allo stesso tempo, mi preoccuperò anche degli anziani e delle persone disabili. Essendo io stesso stato colpito da una grave patologia, non potrò fare a meno di stare accanto a quanti soffrono e sono costretti a fare i conti con la precarietà fisica e con uno Stato che non sempre si ricorda di loro”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Governo, l'audio choc di Casalino: "I tecnici del Tesoro obbediscano o li facciamo fuori" - https://t.co/Co4EHMg2a9

Casapesenna, “Letture di gusto” al centro Cangiano https://t.co/fp3WW4w5A6

Maddaloni, spaccio di cocaina ai piedi della Madonna: 2 arresti https://t.co/QXwmxe4BDp

Casapesenna, "Letture di gusto" al centro Cangiano - https://t.co/k5Fx5beqxI

Condividi con un amico