Home

“Stop Biocidio”, 5mila in corteo a Napoli. Sacchetti e cori contro De Luca

Migliaia (5mila secondo gli organizzatori) di persone in marcia a Napoli, sabato scorso, per protestare contro “chi ha inquinato la nostra regione”: gli attivisti del comitato “Stop Biocidio”, ma anche politici, cittadini, artisti, agricoltori. Tutti nel corteo che è partito da piazza Mancini ed è arrivato a Palazzo Santa Lucia per recapitare un messaggio molto chiaro, esposto sullo striscione che apre il corteo: “Jatevenne” (“Andatevene”).

Arrivati vicino al palazzo della Regione, i manifestanti hanno lanciato sacchetti di immondizia verso uno degli ingressi, intonando cori contro Vincenzo De Luca, governatore della Campania.

Il comitato, attivo da diversi anni, denuncia le collusioni tra politica e camorra nella gestione dei rifiuti, emerse anche dalle recenti inchieste sull’illecito smaltimento di rifiuti in regione Campania, ossia la famosa “Blodd Money” targata Fanpage.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Lampedusa, migrante morto dopo naufragio: arrestati due scafisti - https://t.co/cg0PIYEd6c

Marano, sequestrata villa a prestanome del clan Polverino - https://t.co/2QEKgPchcq

Campania, pressioni su nomina Asl: condannato Paolo Romano, ex presidente Consiglio Regionale - https://t.co/eMMMsoYqCs

Castel Volturno, approvati finanziamenti per riqualificazione strade comunali - https://t.co/31xb3QbseP

Condividi con un amico