Italia

‘Ndrangheta, arrestato il latitante Tito Figliomeni: si trovava in Canada

Dopo quasi otto anni è finita la latitanza di Tito Figliomeni, 49 anni, esponente della cosca della ‘ndrangheta Commisso di Siderno (Reggio Calabria). L’uomo è stato arrestato oggi dalla Polizia di Stato nell’aeroporto di Roma-Fiumicino.

I poliziotti del Servizio centrale operativo e della Squadra mobile di Reggio Calabria lo hanno ammanettato in quanto destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per associazione di tipo mafioso e intestazione fittizia di beni nell’ambito dell’operazione “Bene Comune” del dicembre 2010, coordinata dai magistrati della Procura reggina.

Figliomeni, latitante dal dicembre 2010, è giunto a Fiumicino a bordo di un volo intercontinentale proveniente da Toronto. Aveva lasciato l’Italia nel settembre 2010, pochi mesi prima dell’operazione ”Bene Comune”, e dopo il suo ingresso in Canada ha dimorato stabilmente nella Greater Toronto Area, avvalendosi di una fitta rete di appoggi logistici. In questo modo, si è sottratto all’arresto, dimorando in Canada in stato di irregolarità ed utilizzando false generalità per impedire la sua identificazione e la conseguente espulsione verso l’Italia.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

San Tammaro, 4mila pacchetti di sigarette nascosti in auto: 2 arresti - https://t.co/JYmCNpA8P6

Napoli, guardia giurata aggredita alla stazione “La Trencia”: 3 denunce https://t.co/WW3pKZDk19

Gricignano, rassegna "Atella": la "Ventata Nova" porta in scena Eduardo alla scuola media - https://t.co/Hrx9Pq60Rs

Blitz antidroga, 16 arresti a Castellammare: clienti facevano uso di "Speedball" - https://t.co/Bw59PIjfrG

Condividi con un amico