Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Migranti e degrado a Castel Volturno: Minniti accoglie invito di Graziano e arriva in città

Il ministro dell’Interno Marco Minniti sarà a Castel Volturno, il 20 febbraio prossimo, per sottoscrivere il protocollo d’intesa con l’impegno a sostenere e finanziare il piano di interventi presentato dal commissario straordinario Francesco Antonio Cappetta.

Un piano mirato soprattutto al “superamento delle situazioni di particolare degrado dell’area caratterizzata da una massiva concentrazione di cittadini stranieri”. Cappetta fu nominato commissario straordinario per Castel Volturno nell’agosto scorso, sulla base dell’articolo 16 del decreto legge 91 del 2017, che prevede misure straordinarie per alcuni comuni del Sud Italia, tra cui proprio Castel Volturno.

Si parlava allora di una cifra di circa 50 milioni di euro per interventi tesi soprattutto a favorire l’inclusione sociale dei circa 20mila immigrati presenti a Castel Volturno, di cui 15mila irregolari. Minniti quantificherà i fondi a disposizione. Il protocollo verrà firmato presso il comune di Castel Volturno.

Un appuntamento, quello con Minniti, pianificato qualche giorno fa, a Roma, nella sede del Viminale, tra il ministro, Stefano Graziano, presidente campano del Pd e candidato al Senato, e il sindaco castellano Dimitri Russo. “Il ministro ci ha ascoltato, – commenta Graziano – ha compreso le nostre ragioni e mercoledì, come ufficializzato dalla Prefettura ieri sera, sarà a Castel Volturno per dare il via libera al piano di interventi elaborato dal commissario Cappetta”. “Integrazione, sicurezza e riqualificazione – sottolinea il candidato Dem – camminano sullo stesso binario. Sono molto contento perché siamo riusciti a far comprendere le nostre ragioni al ministero. Castel Volturno è una questione nazionale e non ci giriamo dall’altra parte”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico