Cesa

Cesa, la maggioranza approva il bilancio: “L’arrivo di un commissario sarebbe una iattura”

Cesa – “Mentre le opposizioni, da un lato, invocano le dimissioni dell’Amministrazione comunale, dall’altro c’è chi lavora e cerca di risolvere le problematiche del paese”. Gli esponenti della compagine di maggioranza Primavera Cesana commentano con questa dichiarazione l’approvazione del bilancio programmatico per il 2018 avvenuto in giunta nei giorni scorsi.

Con il prossimo bilancio di previsione 2018, approvato dalla maggioranza, secondo quanto dichiarano gli esponenti della maggioranza: “I commercianti avranno una tariffa dei rifiuti ridotta; le famiglie numerose e bisognose, avranno uno sconto, sotto forma di bonus, nella fattura per l’acqua potabile; previsti fondi per realizzare il primo lotto della copertura nel cimitero cittadino; sono state deliberate due nuove assunzioni per far fronte alle carenze di personale; sono stati stanziati fondi nel settore urbanistica, per realizzare un Piano integrato di salvaguardia del centro storico ed il connesso Piano decoro urbano; altri fondi sono stati previsti per completare gli acquisti di arredi nelle scuole cittadine. In materia di servizi sociali, oltre i servizi erogati dall’ambito C6, confermate le iniziative a sostegno delle fasce deboli come il Banco Alimentare e Natale Spendi a Cesa”. “Infine, – sottolineano il sindaco Enzo Guida e gli esponenti della sua maggioranza – sono stati appaltati i lavori di rifacimento della pubblica illuminazione, per avere un impianto nuovo ed al passo con i tempi”.

Alcune di queste novità sono addirittura già in itinere: il bando per le assunzioni di due unità lavorative è partito; il progetto per la copertura cimitero cittadino è stato già approvato; è stato già fornito l’atto di indirizzo Ufficio tecnico comunale per la redazione del piano per il centro storico del paese.

“Insomma, – concludono gli esponenti di Primavera Cesana, la lista civica di ispirazione di centrosinistra – il nostro bilancio non è il classico libro dei sogni, ma un reale strumento di pianificazione economico-amministrativo. A chi ci chiede di andare a casa diciamo, per l’ennesima volta, che non possiamo abbandonare per il bene del nostro paese. La venuta di un commissario straordinario sarebbe una iattura”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Forum Polieco, Micillo: "Siamo il Governo dell'Economia Circolare, spegneremo la Terra dei Fuochi" - https://t.co/v60sbI3j92

Mondragone, palazzi storici e scuola “De Amicis”: progetti di messa in sicurezza https://t.co/TyU510HeBG

Maddaloni, droga e armi trovate nelle case popolari https://t.co/VcYYQL7LR1

Aversa, la maggioranza: "Dati falsi su percentuale differenziata, che invece è aumentata" - https://t.co/qRO2faTLsM

Condividi con un amico