Home

Grillo “divorzia” da Casaleggio Associati: il suo blog diventa “indipendente”

Grillo “divorzia” dalla Casaleggio Associati. E lo fa in piena campagna elettorale alla quale Luigi Di Maio ha assicurato che sarà comunque presente. A quanto apprende l’Adnkronos, la settimana prossima – la deadline è fissata a giovedì 18, vigilia del raduno grillino di Pescara – il blog di Beppe Grillo cambia pelle. Non più finestra sul mondo del M5S, ma “più Grillo, meno politica e meno 5 Stelle”, questa la nuova formula. Che segna, oltretutto, la fine di un sodalizio. Ad occuparsi del blog non sarà più la Casaleggio Associati, dove quel progetto nacque da un’idea di Gianroberto Casaleggio ben 13 anni fa. Le strade si dividono: Grillo, come annunciato nel discorso di fine anno, sul suo blog darà spazio ai temi che gli stanno più a cuore, tecnologia, smartcity e altro. Mentre la Casaleggio continuerà ad occuparsi del “blog delle Stelle”, sito che una volta per tutte prenderà il testimone dal blog del comico genovese.

Si rincorrono, inoltre, rumors su possibili cambiamenti in seno alla Casaleggio e all’associazione Rousseau. Ma per il momento l’unica certezza è la metamorfosi del blog di Grillo, che proprio la settimana prossima – in giorni che segneranno un vero e proprio spartiacque per il mondo grillino – compie gli anni: il 16 gennaio (data papabile per il lancio del nuovo blog) saranno trascorsi ben 13 anni da quando Grillo postò il suo primo pezzo intitolato ‘Il muro del pianto’. Recitava: “Questo è un post ‘apertò per argomenti che non riguardano le città della tournée”.

Attorno a quel primo post Grillo ha costruito anche alcuni passaggi dei suoi ultimi spettacoli, romanzando il momento in cui -impacciato e timoroso- pubblicò quelle poche righe stringate affacciandosi al mondo del web. Ma un post dopo l’altro, nel giro di poche stagioni, Grillo conquistò un posto di rilievo nella classifica dei blog più letti al mondo, e Gianroberto Casaleggio tenne fede alla promessa fatta al comico genovese nel loro primo incontro: facciamo un blog e sarà tra i più letti del pianeta.

Da allora di acqua sotto i ponti ne è passata, dal ‘vaffa-day’ alla nascita del M5S, passando per lo tsunami tour e l’imprevedibile approdo dei grillini in Parlamento. Oggi Grillo, che resta garante del Movimento e padre nobile, sembra tenere fede a quel passo di lato annunciato anni fa, mentre si rincorrono insistenti le voci di un raffreddamento dei rapporti con Casaleggio junior. Sempre più defilato dal mondo pentastellato e impegnato nei suoi tour teatrali, Grillo tornerà in scena a Roma il weekend prima del voto (23 e 24 febbraio), segno che anche la campagna elettorale non lo vedrà probabilmente tra i protagonisti. Intanto ieri a Genova non c’è stato nessun incontro con il candidato premier del M5S Luigi Di Maio, presente nel capoluogo ligure per una serie di appuntamenti elettorali.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico