Home

Camorra, catturato a Cassino il boss latitante Antonio Polverino

Il latitante Antonio Polverino, 73 anni, meglio noto come “Zio Totonno”, è stato arrestato a Cassino, nel Frusinate, dai carabinieri del comando provinciale di Napoli, coordinati dalla Direzione distrettuale antimafia partenopea.

Irreperibile dal 2011, era nell’elenco dei primi cento latitanti più ricercati dalle forze dell’ordine.

Condannato a 20 anni di carcere per associazione mafiosa e droga, padre di Salvatore, attualmente in carcere nell’ambito dell’affare Pip di Marano, e zio del boss Giuseppe, alias “’o Barone”, Antonio Polverino è considerato il numero due del clan egemone a Marano e a Quarto e in altri comuni dell’area a nord di Napoli.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Casaluce, Pagano: “Città cantierizzata: al via i lavori per cinque progetti” https://t.co/lmPXax72sm

Elezioni Aversa, MCA fuori dalla competizione: “Nessun progetto ci affascina” https://t.co/c0YkZ5ZDDv

Gricignano, uniti contro l'amianto: gli "alunni rapper" della scuola 'Santagata' vincono concorso nazionale - https://t.co/Al0670N9NA

San Tammaro, sequestrato sito di trattamento rottami metallici - https://t.co/jvfAwMJIzm

Condividi con un amico