Aversa

Aversa, pericolo caduta pigne a scuola: Sos dal plesso “Diaz” di Via Corcioni

Aversa – Dal plesso ‘Diaz’ di via Corcioni, appartenente all’istituto comprensivo ‘Parente’, arriva una richiesta d’aiuto rivolta al consigliere comunale delegato all’Ambiente Francesco Di Virgilio. La ragione è la mancanza di sicurezza garantibile agli studenti. Eppure “la sicurezza degli studenti è la nostra priorità” è stato affermato più volte dagli amministratori aversani ma, a quanto pare, sembra che sia rimasta solo una frase dal momento che nel plesso Diaz gli studenti rischiano di essere colpiti dalle pigne che cadono dagli alberi che circondano l’istituto e non solo. Perché alcuni degli alberi sono a rischio di caduta ed altri sarebbero da tagliare, stando ad una verifica fatta dalla guardia forestale su richiesta della direzione scolastica.

Un intervento effettuato senza che potesse essere rilasciato un regolare verbale non essendo stato chiesto dall’Ente locale, proprietario della struttura e dell’area circostante. Comunque basta un’occhiata per rendersi conto che il rischio caduta presente è concreto al punto da far temere un crollo di quegli alberi se dovesse verificarsi un nubifragio simile a quello che ha colpito Aversa l’11 settembre scorso.

Senza contare la caduta delle pigne che avviene regolarmente dagli alberi che hanno raggiunto un’altezza pari se non superiore a quella degli edifici confinanti con l’area verde. Rischio che la dirigente scolastica ha cercato di prevenire chiudendo il cancelletto principale del plesso e facendo entrare ed uscire gli studenti da quello laterale, antistante la casa del portiere.

Naturalmente, questo non basta per garantire la sicurezza degli studenti perché sarebbe necessario un intervento radicale che eliminasse gli alberi a rischio caduta, quelli considerati pericolosi dalla guardia forestale e disponesse la potatura dei pini che hanno raggiunto l’altezza di circa 20 metri.

Se una pigna in caduta colpisse qualcuno probabilmente ci sarebbero conseguenze gravi non solo per la vittima dell’incidente ma anche per la direzione scolastica e soprattutto per l’amministrazione alla quale la direzione scolastica ha sollecitato in più occasioni l’intervento senza ottenere successo.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

"Trappola d'Amore", 30enne casertano truffato su Facebook: 3 arresti - https://t.co/IHgbyXyUDN

La marchigiana Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia - https://t.co/Bs9GDtKYWu

Per un anno una ragazza manda foto "hot" ad un uomo: poi scopre che è il padre - https://t.co/88fKx2Lc9S

Canada, uccide un orso e un alce e posta le foto: bufera su ex giocatore di hockey - https://t.co/pvIvEOc7KH

Condividi con un amico