Caserta Prov.

Aversa, al “Volta” lunedì riprendono lezioni: si indaga per “crollo colposo”

Aversa – Riprenderanno lunedì prossimo le lezioni all’istituto tecnico “Alessandro Volta” di Aversa dopo che, nella giornata di martedì, a causa delle forti precipitazioni, si è registrato il crollo di un solaio di uno dei locali della palestra, fortunatamente senza che si registrassero vittime, nonostante si era ancora in orario di lezione (leggi qui).

A darne notizia la dirigente scolastica dell’istituto di via dell’Archeologia, Laura Nicolella, che ha dichiarato: “La palestra è sotto sequestro sin dal primo momento e sono stati effettuati diversi rilievi. Per quanto riguarda la riresa delle attività didattiche, il presidente della Provincia, Giorgio Magliocca, ci ha assicurato che entro fine settimana si concluderanno i controlli sulle due strutture che ospitano i laboratori e le aule che, comunque, non sono state assolutamente interessate dall’evento che ha coinvolto la palestra, ospitata in un altro corpo di fabbrica, distante dagli altri due che abbiamo sottoposto a controllo solo per scrupolo”.

Lo stesso presidente Magliocca, che sta seguendo la vicenda in prima persona insieme al responsabile dell’ufficio tecnico della provincia, l’ingegner Paolo Madonna, si dice fiducioso per un pronto riavvio delle attività didattiche e annunzia di voler chiedere “al più presto il dissequestro dell’immobile in questione per poter consentire il recupero in tempi brevi”.

Sul piano delle indagini, coordinate dal pm Antonio Barba della Procura di Napoli Nord, per il reato di “crollo colposo”, la squadra di polizia giudiziaria dei Vigili del fuoco di Caserta ha già provveduto ad effettuare tutti i rilievi sul posto in occasione di diversi sopralluoghi ed ora si appresterebbe, tra oggi e domani, a raccogliere anche documentazione sia presso l’ufficio urbanistica del Comune di Aversa per quanto riguarda i permessi a costruire (la palestra era stata consegnata nel 2003) sia presso gli uffici della Provincia relativamente ai collaudi effettuati all’epoca della consegna dell’opera e alla successiva manutenzione.

Sempre in tema di danni da maltempo, da segnalare che, nella mattinata di ieri, alcuni pannelli che servivano da copertura del tetto del locale ‘Cavallerizza’, nell’area del tribunale di Napoli Nord, adibito a sede degli ufficiali giudiziari, sono volati via a causa del forte vento che imperversava in zona, per fortuna senza particolari conseguenze. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del locale distaccamento.

Per quanto riguarda, infine, l’altra grave situazione venutasi a creare a seguito delle forti piogge dei giorni scorsi, ossia delle infiltrazioni d’acqua al primo piano del secondo circolo didattico, per il quale sono state sospese le attività didattiche con vacanze forzate per 350 piccoli alunni, ieri mattina il sindaco Enrico de Cristofaro, con l’assessore alla Pubblica istruzione, Emilio Caterino, ha incontrato una delegazione di genitori degli alunni del II circolo. A margine dell’incontro il primo cittadino ha dichiarato: “Abbiamo approvato in giunta i lavori per il rifacimento del tetto del plesso Linguiti di via De Chiara del Secondo circolo. Appena formalizzato l’iter burocratico, cominceranno i lavori”.

“Sin dal primo momento – ha detto da parte sua l’assessore Caterino – ho seguito la vicenda relativa al II circolo. Dopo il sopralluogo dei tecnici, immediatamente ci siamo attivati per predisporre i lavori. Nel contempo abbiamo anche invitato l’Ufficio sostentamento Clero, proprietario dell’immobile Sant’Agostino sempre del II circolo, a provvedere al rifacimento di un bagno che risulta inagibile. Qualora la proprietà non dovesse provvedere entro sette giorni, ci attiveremo noi come Comune ad effettuare i lavori in danno”. “I sopralluoghi dei nostri tecnici in seguito alle piogge – ha concluso l’esponente dell’esecutivo – sono stati effettuati in tutte le scuole di nostra competenza ed in alcune di esse sono stati effettuati anche dei primi lavori”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Forum Polieco, reati ambientali: “Coordinare informazioni per avere indagini incisive” https://t.co/CjOUkyUUZ1

Forum Polieco, reati ambientali: "Coordinare informazioni per avere indagini incisive" - https://t.co/jwlFTrktsa

False denunce all’Anagrafe per avere dati cittadini: arrestato 30enne di Orta di Atella https://t.co/FTOTLKcOi1

False denunce all'Anagrafe per avere dati cittadini: arrestato 30enne di Orta di Atella - https://t.co/8CcQWFnCzh

Condividi con un amico