Aversa

Aversa, Santulli sul Puc: “Dopo la delibera la norma prevede la Commissione Urbanistica”

Sono lieto che l’assessore Gilda Emanuele abbia prontamente avviato l’iter per il Puc, sono allo stesso modo soddisfatto di aver ispirato, nel tempo, con vari interventi, alcune scelte fondamentali, che non possono non essere condivise, come ad esempio, il recupero della centralità di Aversa nell’agro, riaffermando appunto le nostre peculiarità, tra cui spiccano la Cultura, gli Studi e il  Turismo.

La presenza delle Facoltà di Ingegneria e di Architettura; la presenza di tutti gli indirizzi delle Scuole Superiori (abbiamo bisogno soltanto del Conservatorio); le nostre risorse monumentali e culturali; non a caso Aversa è conosciuta anche come la Città delle cento chiese.

Questo fiume di petrolio che scorre sotto i nostri piedi, dobbiamo essere concentrati ed attenti solo a saperlo estrarre. Esiste quindi una grande opportunità che ci consente di articolare una essenziale programmazione, che possa diventare volano per il rilancio del nostro territorio.

Pertanto, il Puc può essere certamente uno strumento per favorire la nostra economia. La crisi economica è stringente, la politica ha il compito di trovare le possibili soluzioni. Ovviamente, venuto meno l’assistenzialismo statale, è necessario “ingegnarsi” per trovare le iniziative più idonee per lo sviluppo. Per questo è necessario, mancando fondi pubblici, trovare accordi con i privati, con gli imprenditori.

Nella ridottissima superficie cittadina esistono ancora poche disponibilità di suoli, ma questi dobbiamo renderli sufficienti per la realizzazione dei servizi che soddisfino i bisogni della Città.

Al primo posto, come vado ripetendo da anni, devono essere favoriti gli insediamenti turistico alberghieri, per favorire un turismo residenziale ed entrare nei pacchetti di offerte collegati a Caserta, Napoli, Pompei, Ischia, Capri. Ovviamente con il turismo si spingono anche il commercio e l’artigianato.

La politica, ora più che mai, si deve destare, sapendosi assumere le sue responsabilità, dando risposte concrete con interventi strategici. Ovviamente le indicazioni complessive dell’Amministrazione, presenti nella delibera del Puc, sono molto complesse ed ovviamente, unilaterali.

Aspettiamo, come minoranza, di discutere al più presto in Commissione Urbanistica gli indirizzi complessivi proposti dalla giunta, così come previsto dalla vigente normativa, per poter contribuire con le nostre proposte integrative e gli emendamenti a stilare il documento del Puc da trasmettere al Consiglio Comunale per l’ approvazione, che consentirà, conseguentemente, la ricerca dei Professionisti che lo dovranno, poi, elaborare.

Paolo Santulli, consigliere comunale Pd

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

'Ndrangheta, 18 fermi nel Reggino: c'è anche un sindaco - https://t.co/2TlwnhLOEI

Rapina in villa a Lanciano, il medico aggredito: "Pensavo che ci ammazzassero" - https://t.co/Qy0cnTDF2W

Di Maio: "Jobs Act? Una riforma folle che umilia le persone" - https://t.co/Gj4GLhMeph

Migranti e sicurezza, Salvini: "No asilo a richiedenti pericolosi o condannati" - https://t.co/tYzWooVHvU

Condividi con un amico