Home

Usa, torna libero dopo 50 anni di carcere per un crimine che non aveva commesso

Ha passato dietro le sbarre gran parte della sua vita. Wilbert Jones, della Louisiana (Usa), a 19 anni era stato arresto per sequestro di persona e stupro di un’infermiera. Ora dopo 45 anni e 10 mesi esce dalla prigione. Non perché ha finito di scontare la pena, ma perché non aveva mai commesso il fatto: era stato incarcerato per errore.

Jones durante i quasi 50 anni di carcere si era sempre proclamato innocente. E infatti è finito in prigione per un clamoroso errore giudiziario. Le accuse contro di lui si erano basate totalmente sulla testimonianza dell’infermiera. Inoltre la donna aveva detto alla polizia che l’uomo che l’aveva violentata era “più alto” e “aveva una voce più ruvida” di Wilbert. Ma le forze dell’ordine arrestarono lo stesso il 19enne.

Ora è emerso che a compiere il reato è stato un altro uomo, un pregiudicato già colpevole di un altro stupro e arrestato per rapina. La giustizia dello stato della Louisiana ha impiegato però più di 45 anni per capire di aver commesso un grosso errore.

“Dio mi ha confortato – ha detto Wilbert -. Non sono spaventato, la mia famiglia mi è sempre stata vicina. Il suo primo desiderio da uomo libero è un piatto di Gumbo (una pietanza tipica della Lousiana)”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Forum Polieco, Micillo: "Siamo il Governo dell'Economia Circolare, spegneremo la Terra dei Fuochi" - https://t.co/v60sbI3j92

Mondragone, palazzi storici e scuola “De Amicis”: progetti di messa in sicurezza https://t.co/TyU510HeBG

Maddaloni, droga e armi trovate nelle case popolari https://t.co/VcYYQL7LR1

Aversa, la maggioranza: "Dati falsi su percentuale differenziata, che invece è aumentata" - https://t.co/qRO2faTLsM

Condividi con un amico