Home

Milano, sgominata “L’Accademia dei Ladri” rumeni

Milano – Arrestati in flagranza di reato i tre autori di una rapina commessa in via Lupetta il 30 ottobre scorso, si tratta di tre romeni di 37, 28 e 18 anni che appartengono alla nota “Accademia dei ladri”. Con loro è stato fermato l’organizzatore del colpo, un altro romeno di 40 anni che si trovava a Sesto San Giovanni aspettando di ritirare il bottino.

Sul posto è intervenuta la squadra mobile, le indagini che hanno portato all’arresto sono cominciate quando durante un’altra operazione è emersa la notizia che era in arrivo a Milano un gruppo di rapinatori dell’Accademia, lo stesso gruppo che ha commesso colpi ai danni della gioielleria Pisa di Milano, di alcune gioiellerie a Firenze ma anche fuori confine, a Vienna e a Bruxelles.

Questi ladri “d’Accademia” sono di solito persone povere, provenienti da orfanotrofi, che vengono imbarcati e “spediti” in Italia per commettere rapine organizzate. Entrano nelle gioiellerie armati con martelli, spaccano tutto e fuggono lasciando alle loro spalle delle molotov.

A seguito dell’allarme emerso per l’arrivo di questi ladri a Milano la Squadra Mobile ha effettuato una attività preventiva soprattutto in zona Montenapoleone, il 27, 28 e 29 ottobre, seguendo ininterrottamente gli uomini individuati come rapinatori. Inizialmente miravano ad una gioielleria di via Montenapoleone ma hanno poi cambiato obiettivo mirando alla più “piccola” gioielleria di via Lupetta che possedeva comunque oltre 250 orologi e vari gioielli per un valore totale di 500mila euro. I romeni hanno cominciato ad effettuare sopralluoghi in zona il sabato, comprando un martello a Leroy Merlin di Cinisello Balsamo, trovando chiusa la gioielleria a cui miravano.

Dormendo al parco Ravizza hanno poi proseguito a fare sopralluoghi domenica, hanno trascorso la notte in zona Giambellino e lunedí hanno commesso il colpo. Sono stati arrestati in flagranza di reato, l’organizzatore che dormiva a Sesto e ben conosceva Milano, R.C.C. è stato raggiunto lì e sottoposto a fermo. Tutti questi romeni non hanno precedenti in Italia, sono arrivati apposta per eseguire la rapina, in teoria con loro dovevano arrivare altri loro “compagni di Accademia” per commettere un colpo più grosso. A quanto emerso per problemi logistici non sono arrivati e il gruppo già presente a Milano ha cambiato obiettivo. Nessuno è rimasto ferito nell’operazione.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico