Sessa Aurunca - Cellole

Sessa Aurunca, Intercultura: borse di studio e programmi all’Estero

Sessa Aurunca – Negli ultimi anni gli scambi internazionali di studenti sono diventati una pratica diffusa: nel 2016 sono stati stimati 7.400 studenti all’estero per almeno per 3 mesi (fonte: www.scuoleinternazionali.org), con un incremento del +111% dal 2009.  I motivi? Diventare cittadini del mondo, costruire un pacchetto di conoscenze e competenze da spendere in un mercato del lavoro sempre più globalizzato, innalzare le proprie soft skill di tipo relazionale, comunicativo e organizzativo. Sono queste le esigenze sempre più pressanti degli studenti di oggi, a cui Intercultura offre una risposta concreta, attraverso i suoi programmi scolastici all’estero in 65 Paesi di tutto il mondo.

Anche a Sessa Aurunca, a Cellole e dintorni, studenti, genitori e scuole sono sempre più interessati alle opportunità di esperienze internazionali. Attualmente dal territorio aurunco in provincia di Caserta, sono all’estero 5 adolescenti in 5 Paesi: Martina in Brasile, Asja in Russia, Antonella in Canada, Annamaria in Belgio. In Francia e precisamente a Lione si trova Francesco Vallario, studente del liceo scientifico “E. Majorana” di Sessa A., che sta vivendo il suo programma trimestre di cittadinanza europea grazie alla borsa di studio gratuita messa a disposizione da ben sei anni dal dott. Luigi Mascolo in memoria di suo padre Giuseppe, vittima della camorra.

Per tutti gli studenti di Sessa Aurunca e dintorni e le loro famiglie interessati a vivere questa stessa esperienza, i volontari hanno organizzato un incontro aperto alla cittadinanza per le ore 15 di giovedì 26 ottobre 2017 presso la biblioteca del liceo classico “A. Nifo”, dove potranno fornire tutte le informazioni utili per iscriversi: le destinazioni, le borse di studio, l’ospitalità in famiglia, la scuola all’estero e il coordinamento con i docenti in Italia.

Come sempre, saranno protagonisti anche alcuni ragazzi appena rientrati dal loro periodo di studio all’estero per spiegare, attraverso il proprio racconto fatto in prima persona, che cosa significhi trascorrere una parte così importante della propria vita a contatto con un’altra cultura, tra sfide, difficoltà, benefici e bellissimi ricordi di momenti speciali vissuti con i nuovi amici provenienti da tutto il mondo.

Il percorso di formazione, offerto dai volontari dell’Associazione Intercultura, segue passo passo i ragazzi e consente loro di vivere una straordinaria esperienza di crescita i cui benefici umani e professionali durano per tutta la vita, come possono testimoniare le storie di successo di vip come quelle degli astronauti Luca Parmitano e Samantha Cristoforetti e di imprenditori e manager come Diego Piacentini, Luca Barilla, Franco Bernabé, Marco Balich.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, De Cristofaro a opposizione: "Nostri successi sotto gli occhi di tutti". E annuncia accordo per Mercatino Natalizio - https://t.co/DGSf6YVS3l

Maddaloni, ruba materiale ferroso in area sequestrata vicino stadio: arrestato - https://t.co/4Ay41QD1Wx

Napoli, "I Ciechi di Santa Lucia" in scena per "Quartieri di Vita" - https://t.co/jFddbU0I73

Napoli, i 40 del Servizio Sanitario Nazionale: medici discutono di qualità dei servizi - https://t.co/8c6iLc9zKF

Condividi con un amico