Home

Comieco celebra a Sorrento i 10 anni del Club dei Comuni Ecocampioni

Venerdì 27 ottobre Comieco celebra il decimo anniversario dei Club dei Comuni EcoCampioni. Un’occasione per fare il punto per condividere esperienze, strategie e interventi per portare un miglioramento dei risultati della raccolta di carta e cartone nei comuni coinvolti.

Tutto è iniziato nell’ottobre 2007, quando 7 comuni virtuosi campani (Baronissi, Bellizzi, Castel San Giorgio, Mercato San Severino, Nocera Superiore, Atripalda e Sorrento) hanno accolto l’invito di Comieco – Consorzio Nazionale per Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica – di entrare a far parte di un club, per trovare una risposta concreta che risolvesse il problema dei rifiuti in Campania.

Nasce così il primo Club dei Comuni EcoCampioni con l’obiettivo di creare esempi virtuosi partendo da esperienze concrete e mettendole a disposizione di tutte le altre amministrazioni locali per far decollare la raccolta differenziata di carta e cartone. Il modello campano successivamente è stato replicato anche in altre regioni italiane. Ad oggi sono 5 i Club regionali attivi (Campania, Puglia, Sardegna, Calabria e Abruzzo), con un totale di 102 comuni aderenti e oltre 1,7 milioni di cittadini coinvolti.

Nell’anno del Decennale della fondazione dei Club dei Comuni EcoCampioni, Comieco fa il punto per condividere esperienze, strategie per il futuro. Il Club dei Comuni EcoCampioni è un organismo aperto a cui possono aderire tutti i comuni interessati, che rispettino però i requisiti di ammissione qualitativi e quantitativi di raccolta di carta e cartone concordati in un regolamento. Comieco sostiene i comuni che entrano a farne parte destinando risorse dedicate, sia in termini economici sia fornendo materiali didattico-educativo.

“Gli Ecocampioni sono eccellenze d’esempio per tutti i comuni. Il primo Club dei Comuni EcoCampioni, quello campano, ha raggiunto risultati sorprendenti: oggi conta ben 60 comuni che gestiscono il 23% della raccolta di carta dell’intera regione; ogni cittadino raccoglie in media oltre 36 chili di carta, un numero superiore alla media campana che si attesta attorno ai 31 kg/abitante. Inoltre sulla base del primo semestre, entra a far parte del Club la città di Napoli con le municipalità di Bagnoli-Fuorigrotta e Vomero-Arenella che comprendono 230mila abitanti”, ha dichiarato Carlo Montalbetti, direttore generale di Comieco.

Comieco (www.comieco.org) è il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, nato nel 1985 dalla volontà di un gruppo di aziende del settore cartario interessate a promuovere il concetto di “imballaggio ecologico”, costituitosi in Consorzio Nazionale nell’ambito del sistema consortile Conai per la gestione degli imballaggi con l’entrata in vigore del D.Lgs. 22/97. La finalità principale del Consorzio è il raggiungimento, attraverso una incisiva politica di prevenzione e di sviluppo della raccolta differenziata di carta e cartone, dell’obiettivo di riciclaggio dei rifiuti di imballaggi cellulosici previsto dalla normativa europea (direttiva 2004/12/CE che ha integrato e modificato la direttiva 94/62/CE). Comieco è tra i fondatori del neo-costituito Consiglio nazionale della green economy, formato da 53 organizzazioni di imprese, nato a febbraio 2013 per dare impulso allo sviluppo dell’economia verde in Italia.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico