Napoli

Arma dei Carabinieri, a Napoli il comandante Del Sette ricorda il generale Gennaro Niglio

Napoli – “Lotta al crimine organizzato in Campania dagli anni del dopo terremoto ai giorni nostri”. E’ il tema della tavola rotonda, tenutasi nell’aula magna dell’Università “Federico II” di Napoli, promossa anche in ricordo del generale dei carabinieri Gennaro Niglio, originario di Ercolano e morto a Caltanissetta nel 2004 a seguito di un grave incidente stradale, figura cardine del contrasto al crimine organizzato in Campania tra gli anni Ottanta e Novanta.

Presenti il rettore II Gaetano Manfredi e il comandante generale dell’Arma dei Carabinieri, generale di corpo d’armata Tullio Del Sette.

Nato ad Ercolano nel 1949, allievo della Nunziatella, poi ufficiale di polso e carisma, Niglio fu ai vertici del gruppo di Caserta e del comando provinciale di Napoli nei primi anni Novanta, nonché generale del Nucleo antisofisticazione del Nas. Era considerato un grande organizzatore e una autentica intelligenza investigativa. Si era distinto nel corso di numerose indagini antimafia. Nel corso del suo ultimo mandato a Palermo, in qualità di comandante della Regione, si era adoperato tenacemente per un potenziamento del personale sull’isola e aveva gestito accuratamente le delicate inchieste sulle talpe alla Dda, in cui erano stati arrestati anche due carabinieri.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico