San Marcellino

San Marcellino, Luigi De Cristofaro eletto consigliere provinciale per “I Moderati”

San Marcellino – “Abbiamo atteso qualche giorno prima dell’ufficialità, ma il risultato è arrivato, così come le soddisfazioni”. A parlare è il nuovo consigliere della Provincia di Caserta e dell’agro-aversano, Luigi De Cristofaro, eletto in virtù delle 1775 preferenze ottenute, tra le fila de “I Moderati”, in occasione delle elezioni provinciali 2017, tenutesi lo scorso 12 ottobre. Il sammarcellinese è stato il quarto candidato più votato del gruppo capeggiato da Giovanni Zannini, a sostegno del candidato presidente Carlo Marino.

“Questa mia elezione la dedico al sindaco di San Marcellino, Anacleto Colombiano, ed all’amministrazione tutta. Li ringrazio per avermi fermamente sostenuto in questa mia avventura alle provinciali. – dice Luigi De Cristofaro – Grazie a loro ed ai numerosi sostenitori che, in tutta la Provincia di Caserta, hanno mostrato di credere nella mia persona e nei miei ideali. La politica è un mondo ricco di opportunità che vanno raggiunte coltivando, negli anni, i semi della lealtà e della trasparenza.  Sono proprio questi i fattori che io pongo alla base della mia quotidianità”.

“Ora ci aspetta un compito importante – ci tiene a sottolineare il neoconsigliere – Ritengo sia importante tutelare il diritto al lavoro di tutti i giovani della Provincia di Caserta e, nello specifico, di quell’agro-aversano che, con la mia elezione, sento di rappresentare. Dobbiamo rilanciare la Provincia, utilizzando con parsimonia ogni piccolo tassello del mosaico. Questo ente ha bisogno di ritornare ad essere efficiente, cercando di abbattere i muri che la Legge Delrio ha, purtroppo, creato, aggiungerei causando non poche difficoltà. Il progresso passa, dapprima, dai servizi, da quelle scuole e quelle strada che sembrano essere state dimenticate. Sia Regione che Governo non si sono mossi per cambiare le carte in tavola; dobbiamo farlo noi”.

“Grande deve essere l’impegno per favorire la cultura e quell’arte che può essere fonte di indotto turistico. – continua il politico – Non è possibile che tutte le bellezze che offre il nostro territorio, partendo dalla Reggia di Caserta, siano poco ‘tutelate’. Vengono coinvolte davvero poco nell’idea di futuro e le imprese non vengono messe in condizione di intervenire. Non ci sono agevolazioni. Rischiamo di mettere a repentaglio un patrimonio storico di importanza indubbia. Ci impegneremo – promette De Cristofaro – affinché la provincia di Caserta possa voltare pagina e diventare motivo di vanto in tutta Italia”.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico