Caserta Prov.

Aversa, Gatto (Pd): “Per le Finanze serve un assessore, non un consigliere delegato”

Aversa – “Con il Comune in una condizione di dissesto, sebbene non dichiarato, è assurdo poter pensare che la delega alle finanze non sia affidata ad un assessore ma ad un semplice consigliere comunale. Naturalmente, non sono in discussione le competenze di Salvatore De Gaetano, nome che sta circolando sui giornali, ma l’idea che si possa andare avanti con un esecutivo privo di un delegato al bilancio, che lavori a tempo pieno”.

Lo dichiara il segretario cittadino del Partito Democratico di Aversa, Francesco Gatto. “Questa ipotesi – continua – purtroppo è il segno tangibile dell’improvvisazione con cui chi ha vinto le elezioni gestisce la cosa pubblica. Vive alla giornata, senza programmazione portando avanti il minimo indispensabile. Anzi, a volte neanche quello. Oggi il comune è come una imbarcazione che naviga a vista, in balia delle onde. A poppa è appena arrivato Innocenti che con il suo ingresso in maggioranza, ovviamente da ripagare in termini di visibilità in giunta, ha il duro compito di evitare l’inabissamento della nave che in cabina di comando non vede De Cristofaro ma Rosario Capasso. Il vero timoniere che fino a ieri teneva sotto scacco l’intera maggioranza, imponendo le sue decisioni. E’ un sindaco dunque sotto scacco di chi ha tradito il mandato elettorale. Un sindaco che non è riuscito nemmeno mantenere gli impegni presi con i suoi per le elezioni provinciali”.

“Mentre la loro barca affonda e loro si dividono le poltrone c’è la città mal amministrata, adesso addirittura sull’orlo di una emergenza rifiuti a causa dei mancati pagamenti alla Senesi per aumentare la liquidità in cassa. Ciò è gravissimo. Speriamo si volti pagina, prima dell’inabissamento”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico