Home

AP, Maurizio Lupi presenta in Campania “l’alternativa al Pd”

Napoli – Una forza alternativa al Pd, una forza moderata che metta al centro la famiglia, l’impresa e il lavoro”. E’ la proposta di Alternativa Popolare, erede di Ncd, che in questi giorni vede impegnato in un tour nazionale il coordinatore nazionale Maurizio Lupi.

Il presidente dei deputati di Ap è giunto nelle province della Campania per la riorganizzazione del Partito e la promozione della conferenza programmatica nazionale che si terrà a Roma il prossimo 11 novembre.

Il neo coordinatore di Ap martedì ha avviato gli incontri campani da Benevento per l’inaugurazione della nuova sede provinciale in via Cardinal di Rende. A seguire ha tenuto una conferenza stampa con il coordinatore regionale Gioacchino Alfano, il dirigente nazionale Luigi Barone e gli amministratori e dirigenti locali del partito. Poi ha incontrato gli amministratori comunali di Ap di Avellino per la riorganizzazione del Partito in Irpina.

Gli incontri sono ripresi mercoledì con una conferenza stampa a Caserta, al circolo nazionale di piazza Margherita, con il capogruppo comunale di Ap Pasquale Antonucci e gli altri dirigenti locali del partito. A seguire il coordinatore Lupi ha tenuto una conferenza stampa a Napoli, alle 11.30, all’hotel Palazzo Caracciolo, con il coordinatore regionale Gioacchino Alfano e la dirigente nazionale Gabriella Fabbrocini per presentare il nuovo organigramma del partito regionale, provinciale e della città di Napoli. Alle 16 chiusura degli incontri campani a Salerno, all’hotel Mediterranea, con il commissario provinciale Massimiliano Marotta, il capogruppo al Comune di Salerno Pietro Stasi e gli altri dirigenti e amministratori della provincia di Salerno.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Teano, marijuana occultata tra alberi di prugne: 4 arresti - https://t.co/cckfHilTXI

Milano, 14enne muore soffocato: l'ombra del "blackout", gioco estremo sul web - https://t.co/nuvzb6pMPY

"Bruciamo i migranti", condannati a 6 mesi senza Facebook e a leggere libri - https://t.co/8nuJSnj6lr

Badanti casertani scomparsi in Sicilia: disposte nuove indagini - https://t.co/Ri86zZAN8K

Condividi con un amico