Home

Villanova d’Asti, false presenze in servizio: indagato comandante Polizia Locale

Nella mattinata di mercoledì i militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Asti hanno eseguito, nell’ambito di indagini delegate dalla Procura di Asti, la misura cautelare personale del divieto di dimora fuori dal Comune di Torino, disposta dal giudice delle indagini preliminari, nei confronti del comandante della Polizia Locale del Comune di Villanova d’Asti (Asti), gravemente indiziato per il reato di truffa aggravata e continuata in danno del Comune. Indagato, in concorso, anche un agente di polizia locale. Perquisiti gli uffici del Comando di Polizia Locale.

Le indagini hanno permesso di accertare l’esistenza di un’abituale e sistematica condotta illecita realizzata mediante false certificazioni delle presenze giornaliere in servizio (irregolare utilizzo del “badge” magnetico) al fine di far risultare la presenza dei pubblici ufficiali sul luogo di lavoro, quando, in realtà, erano assenti.

Ulteriori approfondimenti investigativi hanno confermato che la simulazione delle presenze in servizio attraverso la medesima condotta truffaldina si protraeva quantomeno dall’ottobre 2015.

Il danno complessivo causato dai due pubblici ufficiali infedeli alle casse dell’Ente Pubblico, per indebita percezione della retribuzione, è pari a circa 4.900 euro, addebitabili per 4.600 al comandante per circa 166 ore di lavoro non prestate e per la restante somma all’agente per 16 ore di lavoro pure non effettuate.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, De Cristofaro respinge accuse su Eav, buche e luminarie: "Facciamo fatti nel rispetto delle norme" - https://t.co/Wn6kqhMTOC

Trentola Ducenta, trasferimento mercato: per opposizione c'è rischio sospensione e spreco denaro pubblico - https://t.co/77F2Pr6WGy

Aversa, cena di beneficenza alla Salumeria del Seggio con lo chef Gaetano Torrente - https://t.co/1MqrCe3HSz

Aversa, “La politica che serve”: incontro alla Maddalena di Millennials e associazioni https://t.co/eoHmUx4HAK

Condividi con un amico