Home

Riccione, non soccorre vittima incidente ma filma una diretta su Facebook

La vittima di un incidente stradale a terra in fin di vita. Lui, con il telefonino connesso a Facebook, ha iniziato a trasmettere la diretta dell’agonia, non chiamando i soccorsi e scrivendo: “Chi mi segue chiami aiuto!” e “C’è sangue, speriamo si salvi”.

E’ successo a Riccione (Rimini), dove nella notte tra sabato e domenica è morto in viale Veneto un ragazzo di 24 anni, Simone Ugolini, dopo uno schianto in motorino contro un albero.

L’autore del video è un 29enne, esperto d’arte e candidato alle ultime elezioni comunali. Sui social è stato bersagliato di critiche e insulti. “Mi hanno detto che avevano già chiamato i soccorsi”, ha detto poi – riferisce Il Resto del Carlino – spiegando di essere rimasto “sconvolto, sotto shock” e di aver voluto “far qualcosa per quel giovane a terra”.

“Mi sono messo a filmarlo e volevo fare una diretta, volevo condividere il mio dolore. Non cercavo lo scoop – ha aggiunto – ora ho capito di aver sbagliato e chiedo scusa a tutti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico