Home

Portici, “fammi controllare la tua chat”: lei rifiuta e il marito la aggredisce

Aggredisce la moglie e, spinto da gelosia, tenta di prenderle lo smartphone per guardare i suoi contatti: un operatore ecologico di 42anni è stato arrestato dai carabinieri a Portici (Napoli).

L’uomo, residente nel comune vesuviano e già noto alle forze dell’ordine, si è recato nell’abitazione della consorte 46enne con la quale è in fase di separazione, sebbene fosse gravato da divieto di avvicinamento.

Preso dall’ennesimo raptus di gelosia, l’ha aggredita cercando di prenderle il telefonino per vedere tra contatti e chat se i suoi sospetti su presunte relazioni fossero fondati.

I carabinieri della stazione locale sono intervenuti d’urgenza in via Poli su richiesta della donna al 112 e l’hanno fatta soccorrere. Il 42enne è stato bloccato mentre percorreva a piedi il corso Garibaldi. Arrestato è stato condotto al carcere di Poggioreale. La donna ha riportato contusioni guaribili in sette giorni.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, legge antimafia e crisi d’impresa: confronto col professor De Ritis https://t.co/jtnkGLetzm

Mondragone, centro raccolta rifiuti: il progetto esecutivo targato Federico-Pacifico https://t.co/qSgCjOBWr8

Aversa (CE) - Il Parco Grassia, "passata la festa", ricade nell'abbandono (10.12.18) https://t.co/B37C7JWAjs

Gricignano, discariche abusive: "Osservatorio" chiede al commissario utilizzo di "Campania Ambiente" - https://t.co/iZuttEyA2D

Condividi con un amico