Aree

Trentola Ducenta, la pizza di Antonio Della Volpe vince la “Coppa del Mondo”

Trentola Ducenta – Datterini rossi e gialli, basilico, mozzarella e lardo di maialino nero casertano. Pochi e semplici ingredienti che hanno fatto la differenza e fatto classificare al primo posto Antonio Della Volpe della pizzeria “La Vita è Bella” di Trentola Ducenta, per la categoria “Sapori del Sud” del World Cup Pizza.

“Ho voluto portare la freschezza dei nostri prodotti che da soli meritano già il podio”, commenta il pizzaiolo originario di Casapesenna, nella ristorazione dall’età di 14 anni ed in gara con l’Unione Europea Pizzaioli Tradizionali & Ristoratori – Uept&R, fondata e presieduta da Alfredo Folliero.

La competizione mondiale, tenutasi il 3 ed il 4 ottobre al Palacavicchi di Roma, ha visto Della Volpe gareggiare con 400 partecipanti provenienti dal Giappone, Francia, Cina, Italia. Il segreto del giovane pizzaiolo, 29 anni, da 10 alle prese con farina, forno e sperimentazioni, è la tecnica dell’autolisi. La qualità e le caratteristiche del prodotto finito dipendono, infatti, in larga misura da questa fase del lavoro.

“Una tecnica che ci consente di garantire la nostra pizza come altamente digeribile perché con una doppia lavorazione dell’impasto, la prima di 24 ore di lievitazioni e la seconda di sette, l’impasto diventa particolarmente liscio e malleabile, la formatura risulta più agevole e il prodotto finito presenta volume superiore, migliore alveolatura e maggiore sofficità”, spiega il maestro del forno.

Una questione di equilibri allora, che certo fanno bene anche a chi, di solito, vuole mangiare una pizza senza sentirsi gonfio. Se poi, a questo si aggiunge la bontà dei sapori il successo è assicurato.

di Tina Cioffo

IN ALTO UNA GALLERIA DI IMMAGINI (attendere caricamento…)

Pagina Facebook: “Pizzeria La Vità è Bella” (clicca qui) 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico