Aversa

Aversa, aiuola Cimarosa: il Comune risponde all’Sos

Aversa – “Salviamo l’aiuola su cui campeggia il monumento dedicato a Cimarosa”. Era questo l’appello lanciato a fine agosto da Carmine Cangiano, un cittadino che aveva visto del fuoco divampare tra le piante posizionate all’interno dell’aiuola di piazza Mazzini, nelle vicinanze della stazione ferroviaria. Ipotizzando che il rogo fosse stato appiccato da vandali e osservando che il verde dell’aiuola era praticamente scomparso aveva lanciato un appello all’amministrazione affinché intervenisse per salvare l’aiuola.

L’appello è stato raccolto dal consigliere comunale delegato alla cura del verde Francesco Di Virgilio che però si era già attivato per risolvere il problema. “Il 3 agosto – spiega il consigliere – c’è stato un incendio nell’aiuola che ha bruciato gli irrigatori, con la conseguente fuoriuscita continua di acqua”. “A quel punto – ricorda – gli operai del comune hanno interrotto la fuoriuscita di acqua chiudendo la chiave di arresto”.

“Quindi – continua Di Virgilio – ho fatto intervenire la Senesi per la pulizia dell’aiuola. E’ stata tagliata l’erba spontanea dal monumento di Cimarosa e mi sono preoccupato di fare intervenire chi di dovere per il ripristino dell’irrigazione. Dopo una settimana la situazione era migliorata, ma non completamente a causa di alcuni irrigatori che non erano posizionati bene, in particolare di uno che non si è riuscito ad aggiustare. Naturalmente abbiamo chiamato nuovamente la ditta che ha realizzato il primo intervento che invierà un dipendente per modulare l’irrigazione”.

L’operazione, dovrebbe essere stata effettuata, tant’è che il verde sta ricrescendo ma, a nostro parere, come verificato oggi 4 settembre andando sul posto, restano da eliminare due inconvenienti. Il primo è un vuoto e del pietrisco che circonda una delle due piante il secondo è la pianta secca che campeggia all’interno dell’aiuola. Probabilmente nessuno che va o esce dalla stazione se ne accorge perché la vita frenetica che ci attanaglia impedisce di guardarci intorno ma c’è chi lo fa e quell’aiuola non è certo una bella immagine da portare nel libro dei ricordi di chi pensa di fare turismo ad Aversa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico