Aversa

Ztl ad Aversa, Galluccio: “Fase sperimentale, critiche di Della Valle infondate”

Aversa – Sarebbero prive di fondamento le osservazioni fatte dall’ex assessore Gino Della Valle relativamente alle inefficienze della ztl ed inutili i suggerimenti forniti. A sostenerlo è il consigliere comunale delegato alla Mobilità Michele Galluccio. “Probabilmente – commenta Galluccio – Gino dimentica che la Ztl attualmente è in fase sperimentale e di conseguenza si stanno valutando tutti gli eventuali accorgimenti necessari per migliorarne la funzionalità”.

“Circa il funzionamento delle telecamere e la possibilità di fotografare eventuali trasgressioni all’ordinanza l’ex consigliere stia tranquillo – aggiunge Galluccio – perché tutto funziona perfettamente anche se nella fase di sperimentazione non sono state attivate per sanzionare gli automobilisti, multati comunque dai vigili presenti in strada”.

“Quanto ai permessi per i residenti – continua l’esponente della maggioranza – stiamo provvedendo a compilare una lista degli aventi diritto che riceveranno gli appositi contrassegni. Infine, per ciò che riguarda la concertazione con i commercianti è cosa nota che il sindaco sta incontrando le delegazioni dei commercianti e nel corso della settimana completerà gli incontri per poi tirare le somme sulle proposte avanzate dai commercianti stessi e dai cittadini così da applicare eventuali correttivi”.

Intanto, già arrivano i primi risultati dovuti, forse, alle sollecitazioni arrivate dai cittadini che con una petizione popolare avviata da Felice Coscione hanno elencato degli interventi ritenuti necessari per rendere efficace la ztl. Primo fra tutti l’orario d’inizio della zona a traffico limitato che, salvo cambi al momento imprevedibili, è stato posposto di una ora. Cosicché dal lunedì al giovedì la ztl sarà attiva dalle ore 17.30 alle 22, dal venerdì alla domenica dalle ore 17.30 all’1, dalle ore 10.30 alle 13.30 la domenica mattina. Quanto ai varchi, oltre a quello di via Magenta, resterà aperto anche quello di via Lamarmora.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico