Gricignano

Gricignano, #SiPuòFare: i sostenitori di Aquilante lanciano la sua candidatura a sindaco

#SiPuòFare. Un hashtag apparso nella serata di martedì sui gruppi social frequentati dai gricignanesi, postato da diversi utenti, tra cui Giacomo Di Ronza, ex vicesindaco e fondatore del circolo politico-sociale “Insieme” insieme a Consiglia Tessitore e altri amici. A quel punto molti hanno chiesto cosa volesse significare e, poco più tardi, l’arcano è stato svelato.

Si tratta dello slogan che accompagna la proposta di candidatura a sindaco di Andrea Aquilante, attuale vicesindaco ed esponente del circolo “Libera Gricignano”, con cui “Insieme” ha sancito un’alleanza elettorale. Non è una novità nello scacchiere politico per le amministrative 2018, dal momento che già da un mese l’architetto di Gricignano è divenuto lo “sfidante” del sindaco uscente Andrea Moretti per la guida della “grande coalizione”, come emerso dall’ultima riunione tenutasi il 3 agosto.

Tuttavia è la conferma che Aquilante e i suoi sostenitori (“LiberaG”, “Insieme” e “VII Miglio”) fanno sul serio nei confronti degli altri (al momento) alleati, ossia il circolo “Uniti per Gricignano” (che fa riferimento a Moretti) e il Partito Democratico, i quali, invece, propendono per un rinnovo della leadership a favore del primo cittadino uscente. Resta un’incognita, invece, la posizione del consigliere di minoranza Gianluca Di Luise che, nonostante sia oggi iscritto al Pd, dunque ad una forza a sostegno di Moretti, ha dichiarato di voler tener fede fino in fondo al suo impegno all’opposizione. Poi si vedrà. Ciò mentre il circolo  Gim – Gricignano in Movimento, di cui è fondatore, lo vorrebbe  candidato sindaco.

Intanto, Vincenzo Santagata, consigliere di opposizione e già candidato sindaco alle passate amministrative, sostenuto dal circolo “Osservatorio Politico”, continua a lavorare per una lista civica da lui capeggiata. In posizione “anti-morettiana” anche il circolo “Gricignano Attiva”, che fa riferimento al consigliere di opposizione Vittorio Lettieri, forse destinato a essere “l’ago della bilancia” per l’appuntamento elettorale del prossimo anno.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico