Aversa

Aversa, Ronza a Dello Vicario: “Noi al servizio della gente, lui cosa ha fatto in veste di assessore?”

Aversa – Come già ho avuto modo di dire al consigliere Dello Vicario, per le vie brevi a mezzo Whatsapp, che lamenta un atteggiamento “poco istituzionale” del sottoscritto e del sindaco, faccio presente che quotidianamente, quando incontriamo delle persone dipendenti comunali o lsu che lavorano, ci fermiamo per chiedere se ci sono problemi, per constatare anche la bontà del lavoro e se il caso offrire anche un semplice caffè. Può anche capitare, come è successo su via Verdi dove c’era l’operatore Guido che scherzosamente si fa una ripresa; tutto senza alcuna malizia. Immagino che la cosa è fastidiosa per chi è abituato a guardare le persone dall’alto verso il basso; noi ci riteniamo cittadini qualsiasi a servizio della gente per il bene della città.

Per quanto riguarda, invece, la questione di Via Cilea per la viabilità e il taglio degli alberi fu proprio il consigliere Dello Vicario a dirmi testualmente molto prima dell’estate: “Se non ti rendi parte diligente a far cambiare il senso di marcia (in precedenza era stato cambiato dal Comandante Guarino da doppio senso a senso unico da via Cilea)   e al taglio degli alberi faremo una raccolta di firme affinché ciò avvenga e vi mettiamo sui giornali”. Tra l’altro proprio il consigliere Dello Vicario parla di anni di incuria (a me aveva detto oltre 5 anni).

Con i responsabili della Citelum quasi un anno fa abbiamo fatto un sopralluogo con il sindaco e il consigliere Dello Vicario lamentava scarsa illuminazione soprattutto dovuta ai rami degli alberi cresciuti a dismisura. Il consigliere Dello Vicario dovrebbe sapere che gli interventi sul verde vengono fatti dalla Senesi due volte all’anno; primavera e autunno. In questo momento (piena estate) li stiamo facendo con i nostri dipendenti e quindi senza alcun costo aggiuntivo per l’Amministrazione.

Dello Vicario, piuttosto che stigmatizzare un normale comportamento del sottoscritto e del sindaco, farebbe bene a ricordare ai cittadini aversani qualche meritevole iniziativa di quando era assessore o meglio ancora quando era consigliere provinciale, quando con un’azione trasparente (praticamente invisibile perché assente) la provincia deliberò l’installazione di una telecamera pericolosissima sull’asse mediano in prossimità dell’uscita Aversa Nord.

Se il consigliere Dello Vicario, quando parla “dell’attore di turno” si riferisce al sottoscritto che ha un nome e cognome onorabilissimi (Michele Ronza) e che attualmente sta facendo dei semplici lavori di manutenzione ad un piano interrato di proprietà in Via Cilea, angolo Via Verdi, l’amico Gianpaolo può stare sereno: non vi è nessuna interpretazione magistrale di spostare l’attenzione e soprattutto non vi è alcuna intenzione di alienare l’immobile a qualcuno per ricavarne chissà quale beneficio economico o chissà quale altra alchimia; il sottoscritto non è abituato a intrallazzi di sorta; semplicemente si stanno facendo dei lavori di manutenzione ad un immobile di proprietà acquistato tempo addietro e che nulla a che fare con l’attenzione di cui parla Dello Vicario.

Per quanto riguarda il parcheggio sovrastante il centro commerciale a cui fa riferimento il consigliere, anche qui può stare tranquillo. Quale neo assessore al patrimonio ho già dato disposizioni di concordare appuntamento con il notaio per la stipula dell’atto notarile per l’acquisizione del parcheggio.

Il vicesindaco di Aversa, Michele Ronza

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico