Aversa

Aversa, Rione Bagno: Bisceglia risponde al Prefetto su mancata convocazione Consiglio

Aversa – Il prefetto di Caserta Raffaele Ruberto, dopo aver ricevuto la richiesta dei consiglieri comunali del Pd di mancata convocazione del consiglio comunale, benché avesse dovuto farlo entro venti giorni, per discutere della creazione di un’area verde attrezzata presso la strada vicinale del Rione Bagno, ha scritto al presidente del consiglio comunale di Aversa Augusto Bisceglia per chiedere delucidazioni sulla vicenda. Richiesta che lo stesso Bisceglia ha prontamente riscontrato fornendo la propria versione dei fatti.

Il presidente del civico consesso normanno ha sottolineato, da parte sua, che ha compulsato per ben tre volte il dirigente dell’ufficio comunale competente, l’ingegner Raffaele Serpico che, a suo dire, ha riscontrato una sola volta con un parere istruttorio inconferente rispetto alla richiesta dei consiglieri comunali del Pd.

“Per quanto mi riguarda – ha dichiarato Bisceglia – ho fatto tutto quanto era nelle mie prerogative, ma non posso portare in consiglio comunale una proposta se non vi è il parere tecnico e, per alcuni casi, il parere contabile. Invito i colleghi dell’opposizione a comportarsi come i consiglieri di maggioranza quando propongono qualche argomento da discutere in consiglio comunale, provvedano loro stessi a corredare le richieste con i pareri necessari. In questo caso non ci saranno intoppi per porre in discussione gli argomenti che loro ritengono importanti”.

“L’esposto al prefetto – ha risposto il capogruppo dei democratici in consiglio comunale Marco Villano – è stato un atto obbligato a fronte dell’inerzia del presidente del consiglio comunale Augusto Bisceglia nell’inserire all’ordine del giorno la proposta per creare nel Rione Bagno un’area a verde attrezzata su uno standard comunale”. “Sono passati – ha continuato Villano – oltre due mesi da quando la minoranza ha avanzato questa proposta mentre il regolamento prevede che entro 20 giorni deve essere posta all’ordine del giorno dell’assise. Bisceglia sostiene che non sia stata istruita dagli uffici ma se non è capace di far rispettare le prerogative del consiglio comunale forse è meglio che lasci l’incarico”.

“Per il gruppo consiliare del Partito Democratico – ha chiosato il consigliere comunale Alfonso Golia – la creazione di un punto di aggregazione al Rione Bagno è assolutamente prioritaria. E’ una periferia di cui la politica si ricorda soltanto in campagna elettorale, lasciandola poi abbandonata a sé stessa. Noi, avevamo promesso attenzione in campagna elettorale, e anche se minoranza vogliamo mantenere l’impegno”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico