Aversa

Aversa, polemica su verde pubblico. Di Virgilio: “Turco va solo a caccia di like, confonde la realtà”

Aversa – “Comprendo umanamente la quotidiana necessità di apparire per timore di cadere nel dimenticatoio, ma da chi ha ricoperto un ruolo istituzionale così importante, quale quello di vicesindaco, ci si aspettano consigli e critiche costruttive”. Lo afferma in una nota il consigliere Francesco Di Virgilio in risposta all’ennesima polemica avanzata dall’ex vicesindaco Federica Turco sulla manutenzione del verde cittadino.

“La spasmodica ricerca di visibilità sui social network e la caccia al ‘like’ sta producendo effetti drammatici: confondiamo la realtà vissuta con la realtà virtuale. La quotidianità e il costante rapporto con i cittadini, fortunatamente, ci dicono altro. Gli interventi di cura del verde pubblico che l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Enrico De Cristofaro ha posto in essere in questo ultimo periodo,sono molteplici e solo chi vuole banalizzare li riduce ad interventi di ‘ordinaria amministrazione’”.

“I numeri – incalza Di Virgilio – riferiscono di un lavoro costante ed impegnativo. Abbiamo fatto in modo che gli operai dell’ufficio verde pubblico lavorassero con metodo e ciò ha prodotto degli evidenti risultati. Occorre, a tal proposito, precisare che gli interventi di cura e manutenzione del verde, vengono realizzati da lavoratori socialmente utili e da due dipendenti comunali, dunque a costi ridotti, a differenza del passato quando questi lavori erano affidati a cooperative o ditte e, quindi, con ulteriori spese da parte dei cittadini. Parlare di ‘ordinario’, quando invece ci siamo ritrovati dinanzi ad alberi non potati da almeno 5 anni o davanti ad un albero nato e cresciuto sull’arco dell’Annunziata, simbolo della nostra città, è davvero riduttivo”.

“L’ex vicesindaco – continua il consigliere comunale – ben dovrebbe sapere che gli alberi non cadono dalla sera alla mattina, ma solo in seguito ad una mancata manutenzione nel corso degli anni. Noi, ora, stiamo raccogliendo i frutti, pardon i rami e i tronchi, di tutto quanto non fatto nel passato. Ed ha anche la memoria corta, perché solo pochi mesi fa annunciava sui social e sui giornali gli interventi di manutenzione del verde al parco Pozzi e nelle scuole, tra l’altro non programmati da lei ma sempre dal sottoscritto. Cos’è cambiato in questi mesi?”. “In ogni caso – conclude Di Virgilio – da chi è in cerca di visibilità ci si può aspettare un consiglio su come utilizzare l’autoscatto, ma non di più”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico