Aversa

Aversa, addio a Enzo Nugnes: il “sindaco galantuomo”

Vivo cordoglio ha destato ad Aversa la morte di Enzo Nugnes. Il “sindaco galantuomo”, come era chiamato per i suoi modi educati, è morto nella mattinata di martedì.

Nugnes era stato un noto esponente della Democrazia Cristiana, sotto il cui simbolo aveva ricoperto, all’epoca della prima repubblica, nella città normanna diverse cariche pubbliche, da consigliere comunale ad assessore sino ad essere nominato primo cittadino dal 1985 al 1986, quando successe a Nicola Ciardulli (anche lui democristiano, in carica per pochi mesi) e prima di Raffaele Marrandino, che ha ricoperto l’importante poltrona sino al 1988.

Nugnes, stimatissimo per la sua dirittura morale, era stato funzionario prima dell’Inps e, successivamente, della Regione Campania, dove, tra gli altri incarichi, aveva ricoperto l’incarico di responsabile del ciclo delle acque, attualmente in pensione.

L’ex primo cittadino, da amante vero della propria città e della sua storia, aveva ricoperto anche l’incarico di presidente della Pro Loco aversana che cercò di utilizzare per rilanciare il ruolo della città di Aversa. Ed è soprattutto in questo ruolo che sono in molti a ricordarlo anche sul web.

I funerali dell’ex sindaco normanno si terranno mercoledì 20 settembre, alle ore 16, nella chiesa di San Michele.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico