Napoli

Allagamenti a Napoli, il sindaco dà la colpa al Governo

E’ pesante il bilancio del nubifragio che si è abbattuto su Napoli e provincia tra le 9 e le 16 di oggi. Allagamenti, alberi caduti, decine di tombini saltati in città e nei Comuni dell’area flegrea, soprattutto Pozzuoli.

“Sono cose che capitano ovunque. Sono stato di recente a Bergamo, dopo le piogge l’aeroporto era parzialmente inagibile”, commenta il sindaco Luigi de Magistris, che poi se la prende con il governo centrale: “Il problema non è di Napoli ma nazionale: il Paese non investe più nella prevenzione, nel dissesto idrogeologico e non mette in condizioni gli enti locali di poter avere risorse per prevenire tutto ciò che si può. Il governo sta per varare la manovra finanziaria e di bilancio ed io insieme agli altri sindaci abbiamo chiesto più attenzione per gli enti locali”.

“L’estate appena trascorsa – continua de Magistris – ha distrutto tutto ciò che di bello ha il nostro paese: montagne, boschi, sicuramente è colpa di azioni criminali ma c’è anche da dire che non ci sono le risorse per fare investimenti relativi a sicurezza e prevenzione. Il governo non dovrebbe pensare a salvare solo le banche venete o ad acquistare qualche cacciabombardiere ma ad investire anche qualche risorsa per gli interessi dei cittadini che vogliono la tutela di boschi, fiumi, monti e soprattutto a garantire loro la sicurezza”.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico