Home

Mugnano, litiga con l’ex e viene trascinata da auto: muore la giovane Alessandra di Melito

Una ragazza di 24 anni di Melito è morta, dopo essere arrivata in ospedale con lesioni gravissime dopo un litigio. La discussione, avvenuta a Mugnano, in via Pavese, è degenerata per cause verosimilmente legate alla decisione del suo ex di interrompere il rapporto.

La giovane, Alessandra Madonna, ballerina, figlia di un noto pasticciere si è aggrappata al finestrino dell’auto guidata dall’ex ragazzo ed è stata trascinata lungo un tratto di strada per poi cadere al suolo priva di sensi. Ha riportato vari traumi e fratture, in particolare alla testa, prima di accasciarsi al suolo e di essere soccorsa e trasportata al nosocomio San Giuliano di Giugliano.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Mugnano che hanno arrestato per lesioni personali gravissime il 24enne, incensurato della zona. Il giovane, già ai domiciliari, ora però dovrà rispondere di omicidio: sarà il pm a decidere se colposo o meno.

Alessandra è stata trasportata dall’ex all’ospedale “San Giuliano” dove è stata ricoverata in prognosi riservata, in pericolo  di vita per le numerose fratture riportate in varie parti del corpo. L’auto è stata sequestrata e l’arrestato è stato sottoposto ai domiciliari in attesa delle decisioni dell’autorità giudiziaria.

Sconvolta, la madre di Alessandra ha tentato il suicidio a Varcaturo, sul litorale flegreo: è stata salvata da alcuni passanti mentre stava esalando i gas di scarico della propria auto.

La ragazza era tornata da poco da una vacanza a Cuba e aveva festeggiato il compleanno il 24 agosto scorso. La notizia della morte ha sconcertato gli amici che stanno lasciando messaggi disperati sul suo profilo Facebook. “Di amore non si muore”, le scrive qualcuno. Sembrava felice dalla vita che condivideva con i suoi amici. Viene descritta così: “Bella, Solare, incantevole, avevi tutto con te”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico