Home

Maltempo, temporali si abbattono sulla Penisola. A Bergamo allagato aeroporto di Orio al Serio

Dopo un’estate calda e secca, è ora il momento dei temporali. Violente piogge, come previsto dai bollettini di allerta della protezione civile, si stanno abbattendo da ore su diverse parti d’Italia. A Bergamo un acquazzone ha allagato l’area arrivi dell’aeroporto di Orio al Serio. Disagi per una bomba d’acqua anche a Campobasso e Capri. Prima nevicata della stagione, invece, sulle vette più alte dell’Alto Adige.

Dopo gli acquazzoni di venerdì, un avviso meteo della protezione civile indicava ancora temporali su Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia e Campania. I fenomeni, spiega il bollettino, dovrebbero essere accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. La perturbazione di origine atlantica, continua l’avviso, “mantiene condizioni di instabilità in particolare sulle regioni settentrionali centro-orientali”, ma nella giornata di sabato interessa anche “buona parte del Centro-Sud”. Allerta arancione per rischio idrogeologico sui settori settentrionali della Lombardia e del Veneto; allerta gialla su ampi settori dell’Italia, da Nord a Sud.

Le piogge che si sono abbattute su Bergamo hanno allagato l’area arrivi dell’aeroporto di Orio al Serio, dove non si sono però registrati disagi alla circolazione aerea. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e il personale di Sacbo, la società di gestione dello scalo, per rendere di nuovo agibile la zona. Sacbo ha comunicato: “All’interno del terminal passeggeri si sono verificate infiltrazioni che hanno interessato in particolare la zona arrivi al piano terra e l’area di riconsegna dei bagagli”. L’invito ai passeggeri è di raggiungere lo scalo in anticipo: “Sacbo si scusa con i passeggeri e le persone presenti in aerostazione per il disagio provocato. I voli sono garantiti con possibili ritardi dovuti alle condizioni meteo avverse”.

Problemi per le forti piogge anche a Campobasso. Il violento temporale che si è abbattuto sulla città ha provocato numerosi allagamenti, problemi alla viabilità e la caduta di alcuni alberi nella zona tra Ferrazzano e Gildone. Su alcune strade si è riversato fango e terriccio. Diverse le segnalazioni al centralino dei vigili del fuoco, con i pompieri che sono intervenuti con alcune squadre.

Pioggia, grandine, fulmini e vento si sono abbattuti anche su Capri, proprio mentre dagli aliscafi e traghetti scendevano numerosi turisti. Una violenta burrasca che ha creato un fuggi fuggi generale alla ricerca di un riparo. Il temporale è durato oltre un’ora, poi la pioggia è continuata a cadere in modo più leggero. Pioggia, dopo settimane, anche a Napoli.

Prima nevicata della stagione, invece, sulle vette più alte dell’Alto Adige. In provincia di Bolzano, sia nelle località di fondovalle sia di montagna, si è verificato un brusco abbassamento delle temperature. Circa dieci centimetri di neve sono caduti ai 2.757 metri di passo dello Stelvio e fiocchi bianchi anche ai 2.474 metri di passo Rombo sulla statale 44bis (tra Merano e Soelden in Austria), dove il transito degli autoveicoli è obbligatorio con le catene. Innevati anche altri importanti passi alpini tra Italia e Svizzera: come Umbrail, Forno, Fluela e Bernina.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico