Aversa

Aversa, Della Valle su Pizza Festival: “Ottima iniziativa ma delibera va rifatta”

Aversa – “Plaudo all’iniziativa promossa dall’assessore Oliva, finalizzata ad offrire alla città una settimana di svago all’interno del Parco Pozzi ma, come esponente del Osservatorio Politico Cittadino, devo far osservare all’assessore e all’intera giunta che la delibera 286 che autorizza l’evento va ritirata ed eventualmente rifatta”.

A parlare è Gino Della Valle, ex consigliere comunale ed ex assessore, che puntualizza quelle che ritiene essere le irregolarità commesse dall’Amministrazione nel formulare la delibera 286. “Probabilmente – continua – l’inesperienza della giunta, composta essenzialmente da professionisti privi di esperienza politica, ha impedito che sindaco ed assessori si rendessero conto della irregolarità dell’atto che stavano approvando”.

“Bastava leggere il regolamento comunale relativo e quello della Tosap per capire – sottolinea – che non è possibile concedere gratuitamente né il patrocinio né l’uso di un bene pubblico ad una società non aversana e finalizzata a guadagnare denaro qual è quella che aveva presentato il programma della manifestazione”.

“Infatti – continua l’esponente dell’Osservatorio politico – gli articoli 5 e 7 del regolamento comunale vietano espressamente la concessione del patrocinio, sia pure gratuito, a soggetti che non abbiano sede nel territorio comunale e che abbiano finalità di lucro, caratteristiche che la società organizzatrice della manifestazione non possiede, come dimostra la necessità di chiedere il pagamento di 3 euro per accedere all’area spettacolo”.

“Inoltre – prosegue l’ex consigliere – la giunta non avrebbe potuto deliberare l’esenzione della tassa di occupazione del suolo pubblico perchè l’articolo 31 del regolamento applicativo della Tosap lo vieta espressamente, indicando chiaramente le categorie di enti, associazioni ed altro a cui è concedibile l’esenzione dal pagamento e nessuna di queste comprende una società come quella organizzatrice della manifestazione”.

“Sulla base di queste osservazioni che derivano dalla semplice lettura dei regolamenti in vigore sarebbe stato logico – afferma Della Valle – non approvare la delibera così come presentata ma modificarla seguendo norme comunali che la giunta dovrebbe conoscere bene”.

“Considerando che la mancata applicazione delle norme comunali crea danno economico alla città, in una ottica di collaborazione con l’Ente, l’Osservatorio politico cittadino non intende denunciare alle autorità competenti l’irregolarità ma chiede all’Amministrazione il rispetto delle norme vigenti con il ritiro della delibera 286 e la sua riformulazione, se la giunta intenderà opportuno proporre la manifestazione”, conclude Della Valle.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico