Aversa

Ztl ad Aversa, De Cristofaro: “Migliaia di cittadini favorevoli, ovviamente ascolteremo commercianti”

Aversa – “Sgomberiamo il campo da ogni perplessità: premesso che la zona a traffico limitato di via Roma rimarrà, le previsioni che la regolano saranno riviste alla luce dell’esito del periodo di sperimentazione”. A ritornare, per l’ennesima volta, sull’argomento caldo di questa estate torrida – un argomento che interessa, di fatto, tutti gli aversani – è il sindaco Enrico De Cristofaro, che continua: “Lo abbiamo più volte dichiarato pubblicamente che il sistema non verrà approvato in blocco, alcuni accorgimenti vanno inseriti, ne siamo consapevoli anche noi come amministrazione. Non a caso, abbiamo previsto questo lungo periodo di sperimentazione anche grazie alla pausa estiva. Ora tireremo le somme insieme ai nostri tecnici e daremo il via alle disposizioni definitive”.

“Ovviamente, – spiega il primo cittadino aversano – non andremo a decidere se non ascolteremo anche le organizzazioni dei commercianti. A questo proposito voglio tranquillizzare anche i promotori della raccolta di firme per cambiare alcune previsioni del dispositivo. Continuo a ripetere che si tratta di firme non tutte di commercianti e che ci sono migliaia e migliaia di aversani che sono, invece, favorevoli alla ztl. Tanto premesso, non appena ritornerà in servizio il comandante della Polizia municipale, Stefano Guarino, li incontreremo per un confronto nel corso del quale saranno esaminate le loro richieste”.

Intanto, proprio il corpo dei vigili urbani è stato oggetto di una polemica che li vede sul tavolo degli imputati per essere quasi del tutto assenti in città a causa dei turni di ferie. Una percezione non del tutto esatta. Al momento, infatti, sono appena 20, di cui 7 rientrano oggi, i vigili urbani in ferie. Ossia, una percentuale del 35 per cento che dal 1 settembre scenderà al 23 per cento. Si fa anche notare che i congedi concessi sono al di sotto della percentuale del 50 per cento dell’organico, giusta previsione del regolamento del corpo di polizia municipale.

Si tratta, comunque, di una scelta di mandare in ferie gli agenti quando la città sonnecchia, come in questo mese, per riavere il pieno organico in occasione della prossima festività della Madonna di Casaluce e dell’altrettanto prossima riapertura delle scuole, che rappresentano due importanti appuntamenti per la tenuta della mobilità urbana.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico