Aversa

Ztl ad Aversa, commercianti protestano: pronti a consegnare chiavi dei negozi al sindaco

Aversa – Trecento commercianti pronti a consegnare all’amministrazione comunale le chiavi dei loro esercizi commerciali se la zona a traffico limitato verrà confermata così come oggi sperimentata. Ad annunziarlo il vice responsabile interregionale Campania e Molise della Confesercenti, Maurizio Pollini, imprenditore aversano, che ribadisce affermazioni già avanzate in tempi non sospetti e conferma quanto affermato nei giorni scorsi da altre associazioni di categoria.

“In primo luogo – ha dichiarato Pollini – bisogna evidenziare che questa decisione, nonostante impatti in primo luogo sulle attività commerciali, è stata varata senza che vi fosse alcun confronto con le associazioni dei commercianti”. “Così come regolamentata – ha continuato il dirigente della Confesrcenti – la ztl non tiene in alcun conto le esigenze e i suggerimenti degli imprenditori. Tanto ore di ztl non servono né ai cittadini né ai commercianti. Inoltre, c’è necessità di parcheggi che siano anche convenzionati con i negozi. Per non parlare della possibilità di creare degli attraversamenti”.

“Non sappiamo – ha concluso il vicepresidente della Camera di Commercio di Caserta – chi siano i commercianti con i quali dialoga il sindaco, quello che è certo è che trecento di essi, spontaneamente, hanno sottoscritto un appello e sono pronti ad azioni di protesta eclatanti. Siamo di fronte ad un provvedimento preso da sprovveduti. Per questo chiediamo un tavolo di concertazione che possa portare effettivamente via Roma ad essere il salotto buono, con tanto di arredo urbano ad hoc. In questo senso sarebbe opportuno coinvolgere la facoltà di architettura premiando una tesi di laurea che miri alla progettazione di arredo urbano in via Roma. Il problema, si badi, è soprattutto di natura socio-economico con circa seimila esercizi commerciali e poco meno di ventimila famiglie che vi gravitano, Aversa è città di terziario e non può permettersi passi falsi in questo settore vitale per l’economia cittadina. Basta con l’improvvisazione, si renda la città più ospitale e più sicura”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico