Napoli

Napoli, campi rom e staffisti: rientro “burrascoso” per de Magistris

Un rientro dalle vacanze tutt’altro che tranquillo per il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, che si trova subito ad affrontare due polemiche: quella sui campi rom e l’assunzione degli staffisti alla Città Metropolitana.

Nel corso del comitato sull’ordine pubblico in Prefettura, il primo cittadino è intervenuto sulla vicenda del campo rom di Cupa Perillo a Scampia. “Nelle prossime ore ci saranno novità importanti. – ha detto – Ora la priorità assoluta è la verifica di interventi immediati nell’area interessata dall’incendio non più in un’ottica di sgombero ma si tratta di verificare altri tipi di azioni da mettere in campo”.

Prima che si verificasse l’incendio, per il prossimo 11 settembre era previsto lo sgombero del campo. De Magistris ha evidenziato che “mai come negli ultimi anni c’è stato un interesse altissimo di tutte le istituzioni sui campi rom in un’ottica non di sgomberi ‘militari’, ma in un’ottica di inclusione sociale, di eliminazione delle aree che rappresentano un pericolo per la salute individuale e collettiva e a salvaguardia della dignità”.

Il sindaco, nel ricordare il lavoro fatto in altre aree quali Gianturco e Barra, ha affermato che l’incendio di Cupa Perillo “ha aggravato la situazione” ed ha ribadito la sua opinione secondo cui la natura dell’incendio è “dolosa, criminale”.

Sull’assunzione di 27 staffisti con contratti a tempo determinato e la denuncia di un “patto consociativo” con il Pd e Forza Italia, con voci di dissenso nei due partiti, de Magistris commenta: “Ho accettato la richiesta dei gruppi di consiglieri che svolgono funzione gratuita di poter aver un collaboratore a loro disposizione. Normativamente, giuridicamente e amministrativamente può essere fatta dalla Città Metropolitana, io l’ho presa in considerazione visto che c’era una richiesta unanime. Qualora questa cosa dovesse andare in porto, non sono gli staffisti del sindaco. Mi pare una polemica pretestuosa e inutile. Quest’estate è stata tra le più difficili da quando faccio il sindaco: anche se fisicamente lontano, sono sempre stato impegnato su fronti delicati”.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico